Tennis, WTA Wuhan: la finale sarà Sabalenka-Kontaveit, sconfitte Barty e Wang

Sarà tra Aryna Sabalenka ed Anett Kontaveit la finale del WTA di Wuhan, ultimo Premier 5 della stagione.

Le due, tra le giovani più interessanti del circuito, classe ’98 Sabalenka, ’95 Kontaveit, hanno centrato, per la prima volta in carriera, la finale in un evento di questo livello.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Entrambe già vincitrici a livello WTA, lo scorso anno sull’erba di S-Hertogenbosch Kontaveit, in questa stagione sul cemento di New Haven Sabalenka, domani si contenderanno il primo grande successo della carriera.

Una carriera destinata, per entrambe, a decollare nei prossimi mesi visti i progressi messi in luce, con costanza e successo, negli ultimi mesi.

La prima a strappare il suo pass per la finale è stata l’estone Anett Kontaveit che, ad inizio torneo, aveva estromesso Sloane Stephens rimontando un set ed un break di svantaggio, e mettendosi già in brillante luce.

Da lì, scampato il pericolo iniziale, Kontaveit ha rispettato il pronostico trovandosi di fronte un tabellone tutt’altro che arduo e che ha saputo sfruttare con successo.

Oggi, in semifinale, ha approfittato del ritiro della sua avversaria, la cinese Qiang Wang, protagonista di un tour de force estenuante con 11 partite giocate in 12 giorni dopo il trionfo a Guangzhou.

Kontaveit, dopo aver perso in avvio il servizio, ha messo subito le cose a posto mettendo in scena un tennis aggressivo e propositivo ed approfittando, poi, delle difficoltà fisiche dell’avversaria.

Sarà tutta un’altra sfida quella che, domani, la metterà di fronte alla giovane rampante Aryna Sabalenka, entrata prepotentemente tra le prime venti del mondo ma destinata a fare ancora meglio.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

La ventenne bielorussa ha sconfitto, con una autentica prova di forza, l’australiana Barty, finalista della passata edizione, in due set.

Dopo aver ceduto il servizio all’inizio del match, Sabalenka ha recuperato lo svantaggio, spalle al muro, in risposta per restare nel set, prima di conquistare il parziale al tie break.

Da qui, con fiducia e maggiore tranquillità, Sabalenka ha letteralmente dominato il secondo set aggressiva da fondocampo ed impeccabile al servizio, raggiungendo così la finale più importante fin qui della carriera.

Sarà una grande occasione per entrambe, ma l’impressione è che queste due ragazze potranno essere tra le protagoniste dei grandi appuntamenti del prossimo futuro, due nomi dei quali sarà impossibile non sentirne più parlare. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini