Tennis, WTA Elite Trophy Zhuhai: buon esordio per Goerges e Vandeweghe, subito sconfitta Kerber

Il circuito WTA, dopo il successo di Singapore di Caroline Wozniacki, fa tappa a Zhuhai per l’Elite Trophy, il “Master B” che vede protagoniste le migliori dietro le prime 8 giocatrici del mondo.

Il torneo si sviluppa con 4 gironi formati da 3 giocatrici ciascuno e le prime si qualificano alle semifinali in programma nella giornata di sabato.

Ad aprire le danza, quest’oggi, è stato il gruppo “Bouganville” con la sfida che ha visto prevalere in tre set la statunitense, seconda favorita del seeding, CoCo Vandeweghe sulla wild card cinese Shuai Peng.

La giocatrice di casa, dopo aver conquistato il primo parziale, grazie soprattutto ai tanti errori dell’avversaria, ha finito per essere travolta nei successivi due set dal gioco più potente della semifinalista di Melbourne e New York.

Vandeweghe ha decisamente diminuito il numero di non forzati rimanendo comunque aggressiva con i piedi costantemente sulla linea di fondocampo e dettando così il gioco spostando da una parte all’altra la sua avversaria.

Per Vandeweghe si tratta di una vittoria di fondamentale importanza in questi particolari gironi di sole tre giocatrici (Elena Vesnina completa questo gruppo) dove anche una sola sconfitta può già essere abbastanza per uscire dall’evento.

Nel secondo match di giornata, la recente campionessa di Mosca, Julia Goerges ha sconfitto nel suo esordio nel gruppo “Azalea” la slovacca Magdalena Rybarikova in due set.

La nuova numero uno di Germania ha letteralmente dominato il primo set esprimendo un tennis di incredibile livello, fatto di tantissimi ed efficaci vincenti e pochissimi errori, mentre nel secondo, è stata costretta ad una lotta serrata fino al tie break, a causa anche della crescita dell’avversaria.

Ma la maggiore fiducia delle ultime settimane ed una potenza superiore in tutti i suoi fondamentali, hanno permesso a Goerges di conquistare il tie break per 7 punti a 5, registrando così un’importantissima vittoria.

Domani invece, la slovacca Rybarikova tornerà in campo per il suo secondo match contro Kristina Mladenovic, prima testa di serie e chiamata ad un difficile esordio visto il suo disastroso periodo di forma.

Nell’ultimo match di giornata, Anastasia Pavlyuchenkova ha sconfitto per la terza volta quest’anno la ex numero uno del mondo Angelique Kerber, che solo 12 mesi fa raggiungeva la finale nell’altro Master, quello più blasonato.

A nulla è servita la lotta della tedesca nel secondo set, abile a trascinare il match al parziale decisivo, ma in balia delle accelerazioni dell’avversaria più potente ed in forma.

Pavlyuchenkova potrebbe già staccare il pass per le semifinali domani quando sarà opposta alla australiana, recente finalista a Wuhan, Ashleigh Barty, in una sfida che potrebbe già chiudere il gruppo “Rosa”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini