Tennis, WTA Dubai: la finale è Halep-Rybakina, sconfitte Brady e Martic

Sarà tra Simona Halep ed Elena Rybakina la finale del WTA Premier di Dubai, evento di buon prestigio negli Emirati Arabi.

Dopo aver faticato all’esordio contro la tunisina Ons Jabeur, alla quale ha dovuto pure salvare un match point, e nei quarti di finale contro la bielorussa Aryna Sabalenka, Simona Halep ha invece letteralmente dominato la sua semifinale contro la statunitense Jennifer Brady (6-2 6-0).

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Simona Halep)

La tennista romena, ex numero uno del mondo e numero uno del tabellone del WTA Premier di Dubai, ha schiantato la sua avversaria concedendole appena due giochi e centrando così una nuova finale in questo torneo dove trionfò ben cinque anni fa.

Halep, che andrà quest’oggi alla caccia del titolo numero 20 della carriera, se la vedrà contro la giovane kazaka Elena Rybakina, inarrestabile in questo avvio di stagione.

Rybakina, dopo aver già centrato la finale in tre dei quattro eventi fin qui disputati, Shenzhen, Hobart e San Pietroburgo, è riuscita a fare altrettanto anche a Dubai grazie ad una bella vittoria, in due set, contro la croata Petra Martic (7-6 7-6) piegata con due tie break.

(Fonte:Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Tra Halep e Rybakina c’è un unico precedente dello scorso anno, sul cemento cinese di Wuhan, ma che non è arrivato a conclusione con la kazaka che, avanti 5-4 ha approfittato del ritiro della sua rivale.

FINALE WTA PREMIER DUBAI

(1) SIMONA HALEP (ROU) vs ELENA RYBAKINA (KAZ) (H2H 0-1)