Tennis, WTA Doha: avanzano Halep, Svitolina e Kerber, forfait di Pliskova, rimonta Bertens

Il tabellone del WTA Premier di Doha si è allineato ai quarti di finale con conferme importanti ed un nuovo forfait.

Esordio con successo per la numero uno del seeding e numero tre del mondo Simona Halep che ha superato in due set, con un prova solida e convincente l’ucraina Lesia Tsurenko.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Qatar Tennis Federation)

Per una tennista ucraina che esce ce n’è una che avanza ed è la ben più quotata Elina Svitolina, numero quattro del tabellone, che ha estromesso dal torneo con un duplice 6-4 la campionessa del Roland Garros 2017 Jelena Ostapenko.

In sessione serale, successo anche per la numero due del seeding, la tre volte campionessa slam Angelique Kerber che ha sconfitto, per la prima volta in carriera dopo due sconfitte in altrettanti precedenti, la giovane estone Anett Kontaveit.

Ad inizio giornata, però, era arrivato il forfait della vincitrice dell’edizione 2017 Karolina Pliskova, messa ko da un virus intestinale ed impossibilitata così a scendere in campo per il suo match contro Elise Mertens.

A prendere il suo posto in tabellone è stata, curiosamente, la sorella gemella Kristina Pliskova che, però, ha ceduto in due set alla tennista belga che, nel prossimo turno se la vedrà contro l’olandese Kiki Bertens vincente in rimonta sulla spagnola Carla Suarez Navarro.

Infine, avanzano ai quarti di finale del WTA Premier di Doha anche Julia Goerges, prossima avversaria di Halep, che ha battuto in tre set la statunitense Allison Riske, e le due cece Karolina Muchova e Barbora Strycova a segno rispettivamente contro Su Wei Hsieh ed Anna Blinkova. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini