Tennis, Wimbledon 2019 Femminile: la finale è Serena Williams-Halep, sconfitte Strycova e Svitolina

Sarà tra Serena Williams e Simona Halep la finale dell’edizione 2019 di Wimbledon, il terzo major della stagione che conclude la breve parentesi su erba.

Una finale senza dubbio avvincente per i nomi coinvolti, per alcuni precedenti intensi tra le due e, come sempre, per la posta in palio che provoca inevitabile emozione e pressione.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

La super campionessa statunitense tenterà per la terza volta, dopo le sconfitte di Wimbledon e New York 2018, l’assalto al titolo slam numero 24, traguardo storico, da record, che Serena desidera davvero ardentemente.

Dall’altra parte, invece, la ventottenne romena, pure lei in vetta alle classifiche mondiali in passato, proverà a bissare il successo di Parigi della scorsa stagione pur non vantando un bilancio felice nelle finali slam.

Serena Williams ha centrato l’accesso alla finale numero 11 sull’erba londinese, verso quello che sarebbe il titolo numero 8, grazie alla migliore prestazione del torneo, un 6-1 6-2 che non ha lasciato scampo, in meno di un’ora di gioco, alla ceca Barbora Strycova, per la prima volta tanto avanti in uno slam.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Poco prima aveva ceduto solo un game in più la sua prossima avversaria, Simona Halep che, nella prima delle due semifinali sul Campo Centrale, aveva piegato agevolmente, con un’ottima performance, la resistenza dell’ucraina Elina Svitolina, pure lei per la prima volta in una semifinale di um major.

Insomma, una prova autorevole, una prestazione veloce e convincente per entrambe le protagoniste della finalissima di domani che, inevitabilmente, non può non far sperare in un atto conclusivo degno di questo sensazionale evento che, nonostante le mille sorprese di queste due settimane, vedrà l’una di fronte all’altra due “prime della classe”.