Tennis, Roland Garros 2020: terzo turno per Sinner, Sonego, Travaglia e Cecchinato, avanti anche Nadal

Brilla ancora la compagine azzurra, numericamente soprattutto al maschile, in questo Roland Garros e, dopo aver celebrato l’impresa di Martina Trevisan, largo spazio adesso ai ragazzi.

A partire dal più giovane, il classe 2001 Jannik Sinner che, dopo aver eliminato all’esordio la testa di serie numero undici, il belga David Goffin, si è ripetuto, da favorito, in una sfida tra giovani, contro il francese Benjamin Bonzi (6-2 6-4 6-4), sconfitto tre set a zero.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Roland Garros)

Bella vittoria al quinto set, invece, per Stefano Travaglia che, in un habitat solitamente favorevole, invece, al suo avversario, il giapponese Kei Nishikori (6-4 2-6 7-6 4-6 6-2), ha trovato un sorprendente successo frutto di un tennis propositivo e brillante guadagnandosi così il Philippe Chatrier e Rafael Nadal.

Lo spagnolo, 12 volte campione del torneo, infatti, ha amministrato agevolmente l’impegno di secondo turno contro lo statunitense Mackenzie McDonald al quale ha lasciato solo quattro giochi (6-1 6-0 6-3).

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Roland Garros)

Bene anche Lorenzo Sonego, abile a sfruttare un tabellone un po’ più aperto con l’uscita di scena all’esordio di Gael Monfils, ma comunque ottimo nella sua affermazione contro il kazako Alexander Bublik (7-6 6-1 7-5).

Così come Marco Cecchinato, semifinalista qui nel 2018, vincente all’esordio contro de Minaur e bravo a ripetersi, in quattro set, contro l’argentino Juan Ignacio Londero (6-3 6-2 5-7 6-2), ugualmente a suo agio sui campi in terra rossa.

Al prossimo turno Sinner se la vedrà contro l’argentino Federico Coria che ha sorpreso il francese Benoit Paire (7-6 4-6 6-3 6-1) mentre Sonego si giocherà contro lo statunitense Taylor Fritz, vincente ieri contro Radu Albot (6-3 6-2 6-4), un posto negli ottavi, traguardo per entrambi non ancora arrivato in uno slam.

Cecchinato, invece, sfiderà il numero sei del seeding, finalista recentemente a New York, Alexander Zverev che, pur senza non brillare, ha strappato il pass per i sedicesimi grazie alla vittoria, in cinque set, contro il francese Pierre-Hugues Herbert (2-6 6-4 7-6 4-6 6-4).

Nulla da fare, infine, nel capitolo italiani, per Lorenzo Giustino che, dopo l’incredibile successo all’esordio contro Moutet in 6 ore e 5 minuti di battaglia, nulla ha potuto contro Diego Schwartzman, con il finalista di Roma vincente in tre set (6-1 7-5 6-0).

Prosegue senza intoppi il cammino del campione di New York e due volte finalista a Parigi Dominic Thiem che, ancora senza cedere set, centra il terzo turno grazie alla vittoria su un altro ex top ten, dopo Cilic, lo statunitense Jack Sock (6-1 6-3 7-6).

Per lui adesso ci sarà il norvegese Casper Ruud, cliente insidioso sulla terra rossa, che in cinque set ha avuto la meglio sullo statunitense Tommy Paul (6-1 1-6 6-3 1-6 6-3) in un match dallo score davvero bizzarro.

QUI, per il tabellone maschile aggiornato del Roland Garros 2020.

QUI, per l’ordine di gioco di oggi.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini