Tennis, Laver Cup 2018: Europa avanti per 3-1, Federer e Djokovic perdono il doppio

E’ tornata dopo una soddisfacente prima edizione, l’esibizione a squadre nota come “Laver Cup” che vede sfidarsi, per il prestigio e la gloria, i team Europa e Resto del Mondo

Un anno fa la competizione finì nelle mani dell’Europa che vinsero l’evento grazie al successo di Roger Federer nel singolare decisivo contro Nick Kyrgios a Praga, mentre quest’anno, la Laver Cup si è spostata dall’altra parte del mondo, a Chicago.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Laver Cup)

Dopo la prima della tre giorni dedicata al torneo a squadre, la situazione vede i campioni in carica dell’Europa avanti per 3-1, sebbene in entrambe le formazioni non manchino cambi rispetto ad un anno fa. 

L’Europa può contare sulla presenza dei confermatissimi Roger Federer e Alexander Zverev al fianco di Novak Djokovic, degno sostituto di Rafael Nadal presente un anno fa, Grigor Dimitrov, David Goffin e Kyle Edmund.

Dall’altra parte invece, il team “Mondo” può contare, come dodici mesi fa, su Nick Kyrgios, Jack Sock, John Isner e Frances Tiafoe oltre alle due new entries, dal Sudafrica Kevin Anderson e dall’Argentina Diego Schwartzman

La competizione, per ricordare il format, si articola in tre giorni e prevede due sessioni, una diurna ed una serale ed un totale di quattro partite, tre singolari e due doppi. 

Essendo dodici i match previsti dal regolamento dal venerdì alla domenica, il primo team che riuscirà a conquistare 7 punti avrà aritmeticamente conquistato il torneo, mentre, in caso di arrivo in parità sul 6-6, sarà disputato un ultimo e decisivo singolare.

Dopo la prima giornata il punteggio parla chiaro e l’Europa si trova avanti per 3-1 grazie ai tre successi ottenuti dai suoi rappresentanti nei match di singolare.

Ad aprire la kermesse sono stati il bulgaro Grigor Dimitrov e lo statunitense Frances Tiafoe con successo in due set per il primo, più continuo, freddo e costante lungo tutto il match, mentre a seguire il britannico Kyle Edmund ha dovuto ricorrere al super tie break del terzo set per avere la meglio su un altro statunitense, Jack Sock.

Uno dei doppi più attesi, quello con protagonisti Roger Federer e Novak Djokovic insieme, ha inaugurato la sessione serale, ma la coppia da record ha ceduto in tre all’inedito ma eccellente duo formato da Kevin Anderson e Jack Sock.

Sul punteggio di 2-1, l’Europa ha comunque saputo chiudere in vantaggio al prima giornata, evitando per il momento la rimonta avversaria, grazie all’affermazione, ancora una volta in tre, del belga David Goffin sull’argentino Diego Schwartzman.

Insomma, tanta lotta e tanto equilibrio nelle sfide della prima giornata e, soprattutto, anche grande spettacolo per una competizione comunque affascinante e divertente.

E se il risultato finale per alcuni appare già ben indirizzato, beh, c’è da dire che anche un anno fa l’Europa partì benissimo, in largo vantaggio, prima però di subire la rimonta del team Resto del Mondo, quindi grande attenzione fino all’ultimo.