Tennis, Coppa Davis: Fognini non ce la fa, al suo posto Giannessi

Inizia male per l’Italia, la sfida valida per l’accesso alle semifinali di Coppa Davis, in programma questo weekend dal 7 al 9 aprile contro il Belgio.

Infatti, il nostro numero uno e recente semifinalista a Miami, Fabio Fognini, non ha recuperato dai fastidi fisici al polso sinistro e al piede sinistro che avevano già allarmato il capitano Corrado Barazzutti convincendolo a contattare preventivamente Alessandro Giannessi, numero 122 delle classifiche mondiali.

Questa mattina è arrivata la conferma del forfait di Fabio, prima con le dichiarazioni di capitan Barazzutti, poi con un lungo messaggio postato dal ligure sui suoi social.

L’Italia dovrà quindi rinunciare all’eroe del trionfo di febbraio in Argentina, in un incontro già ricco di difficoltà. La presenza del numero 14 ATP, David Goffin, e le condizioni molto rapide del campo di Charleroi, avevano già sbilanciato il pronostico a favore dei padroni di casa e per questo l’Italia sarà chiamata ad una vera e propria impresa.

Dispiaciuto e amareggiato di non poter difendere i colori della propria nazionale, Fabio ha comunque fatto sentire la sua vicinanza al gruppo di compagni, composto per l’occasione da Paolo Lorenzi, Andreas Seppi, Simone Bolelli e appunto Alessandro Giannessi alla prima convocazione come titolare nella squadra.

Il Belgio risponderà invece con Steve Darcis, Ruben Bemelmans e Joris De Loore che affiancheranno la stella di casa David Goffin.

Domani ci sarà il sorteggio per stabilire l’ordine di gioco dei singolari in programma venerdì dove, verosimilmente, si sfideranno Seppi- Goffin e Lorenzi-Darcis.

Come detto, non sarà facile, ma la Coppa Davis è una competizione a parte, che ha vita a sé, e per questo crederci può valerne la pena.