Tennis, Australian Open 2019 Femminile: la finale è Osaka-Kvitova, sconfitte Pliskova e Collins

La finale femminile degli Australian Open 2019 sarà tra Naomi Osaka e Petra Kvitova, una sfida ricca di significato e di valore che mette sul piatto davvero tanto in gioco.

Per il secondo anno consecutivo, infatti, la finale di Melbourne assegnerà, oltre al primo titolo major della stagione, la prima posizione della classifica mondiale dal lunedì successivo.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Chi viene, oltre allo slam si regalerà anche, per la prima volta, la possibilità di sedere sul gradino più alto del ranking WTA, mentre chi perde si assesterà in seconda piazza.

Ad impressionare è stata, ancora una volta, la giovanissima giapponese che, fresca del titolo slam a New York qualche mese fa, ha allungato in questi Australian Open a 13 la striscia di successi consecutivi in un evento slam in seguito alla vittoria sulla ceca Karolina Pliskova.

In un match entusiasmante che Osaka è stata costretta a risolvere al terzo data la grande reazione e tenacia della sua avversaria, già ieri scampata ad uno svantaggio di 1-5 al terzo e quattro match point contro Serena Williams.

Eppure, nel momento importante, Osaka non ha mai tremato sferrando in tutto l’incontro la bellezza di 56 vincenti di cui 15 ace, un fondamentale per annullare una palla del break nell’ottavo gioco del terzo, ed uno, dolcissimo, per chiudere la pratica.

Sabato, nella mattinata italiana, sulla Rod Laver Arena, proverà a chiudere questo incredibile back-to-back di titoli slam in una sfida inedita contro una rediviva Petra Kvitova, che non ha ancora perso un set nel torneo dominando nella sua sezione di tabellone.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

La ceca, due volte campionessa di Wimbledon, ha superato la rivelazione del torneo Danielle Collins soffrendo nel primo, chiuso solo al tie break, ma elevando il gioco nel secondo dominato dall’inizio alla fine senza perdere nemmeno un game.

Entrambe già campionesse slam, Osaka e Kvitova, nessuna delle due però ha mai trionfato a Melbourne e, soprattutto, questa attesa e pesante sfida sarà il loro primo confronto diretto in carriera.

Insomma, il successo agli Australian Open, la prima posizione mondiale, la possibilità per una di conquistare due slam consecutivi e per l’altra di tornare al successo dopo 5 anni, la finale femminile di Melbourne è pronta per riscrivere la storia e chissà chi delle due sarà la grande regina.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini