Tennis, ATP: Thiem e Federer profeti in patria, l’austriaco rimonta Schwartzman, lo svizzero fa 103 a Basilea

Erano i beniamini del pubblico dei rispettivi eventi, erano i primi favoriti del seeding, erano le principali stelle del torneo e i due non hanno deluso le aspettative.

Dominic Thiem e Roger Federer hanno trionfato da star nei due eventi in corso di svolgimento questa settimana per il circuito maschile ovvero i tornei di Vienna e Basilea, entrambi ATP 500 ed entrambi disputati sul veloce indoor.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Dominic Thiem)

Il tennista austriaco, testa di serie numero uno del torneo, non ha avuto vita facile nel suo cammino verso la conquista del titolo ed anzi, non sono mancate le difficoltà fin dai primi turni.

Dopo aver già rimontato un set di svantaggio prima a Fernando Verdasco, sua bestia nera fino a pochi giorni fa, al secondo turno e poi a Matteo Berrettini in semifinale, Thiem ha dovuto fare altrettanto in finale contro l’amico Diego Schwartzman protagonista di una settimana altrettanto positiva.

Ma l’austriaco, sempre sospinto dal caloroso tifo del suo pubblico, ha trovato il modo di reagire e la qualità indiscutibile che gli ha già permesso di vincere trofei prestigiosi e di ottenere vittorie significative nel circuito maggiore.

Questo successo di Vienna per lui è il quinto titolo della stagione , nessuno ha vinto così tanto in questo 2019 come lui, oltre che il sedicesimo della sua ancora giovane carriera ed è pure il migliore biglietto da visita per presentarsi agli ultimi due appuntamenti dell’anno, l’ATP Master 1000 di Parigi al via quest’oggi, e le ATP Finals di Londra tra qualche settimana.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

A Basilea, invece, storia molto simile con la vittoria dell’eroe di casa, Roger Federer, ma al termine di un torneo decisamente più agevole per lui, dominante dal primo all’ultimo punto del torneo.

Dopo aver lasciato tre giochi a Gojowczyk ed Albot nei primi due turni, aver approfittato del forfait di Wawrinka nei quarti e concesso solo otto game al numero sette del mondo Tsitsipas in semifinale, Federer ha piegato con un duplice 6-2 anche la resistenza del coriaceo, e giovanissimo, Alex de Minaur troppo leggero però per lo svizzero.

Per Federer si tratta del decimo titolo a Basilea, il quarto di questo 2019 dopo le vittorie, nell’ordine, di Dubai, Miami ed Halle, ma soprattutto del numero 103 di una carriera davvero indefinibile se non restando a bocca aperta.

Pure per lui, come per Thiem, gli eventi ancora in programma in questo rush finale della stagione sono gli appuntamenti di Parigi e Londra, ma deciderà solo quest’oggi se sarà al via, o meno, nel torneo francese. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€