Tennis, ATP Miami: Shapovalov lancia la sfida a Federer, battuti Tiafoe e Anderson

Denis Shapovalov realizza il suo sogno nell’ATP Master 1000 di Miami e sfiderà, per la prima volta in carriera, Roger Federer per un posto in finale.

Il giovane tennista canadese ha centrato, per la secondo volta nella sua fin qui brevissima carriera, l’accesso in una semifinale di un torneo ATP Master 1000 dopo quella totalmente inaspettata ed incredibile raggiunta, nel 2017, nel torneo di casa di Montreal.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Shapovalov, dopo aver piegato negli ottavi, al tie break del terzo, un’altra rising star del tennis mondiale come Stefanos Tsitsipas, ha superato, in rimonta anche Frances Tiafoe nei quarti con una nuova prova brillante ed impressionante.

Questa notte, per centrare una storica prima finale in un evento di questo livello e prestigio, il canadese classe ’99 realizzerà il sogno di quando era bambino, incrociare la racchetta con il campionissimo svizzero Roger Federer.

L’ex numero uno del mondo, dopo la finale raggiunta ad Indian Wells, si è portato ad un passo dall’atto conclusivo pure in questo nuovo importante appuntamento grazie alla netta affermazione, in due comodi set, contro il sudafricano Kevin Anderson.

In poco meno di un’ora e mezza di gioco, lasciando appena 4 giochi, tutti nel secondo parziale, al suo avversario, Federer ha vendicato la dolorosa sconfitta patita contro il sudafricano a Wimbledon lo scorso anno.

Adesso per lui ci sarà questo intrigante test generazionale, una gloria del tennis mondiale contro un astro nascente in una sfida ricca di fascino e di aspettative, un match assolutamente da non perdere. 

Migliori Bookmakers AAMS

Sito scommesseCaratteristicheBonusVai al sito
Eurobet10€ Bonus Scommesse al DepositoBonus Scommesse fino a 215€ Vai al sito
SNAIBonus 15€ Gratis alla RegistrazioneBonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Vai al sito
Starcasino ScommesseFino al 300% Bonus Multipla ScommesseBonus Fino a 1000€ Vai al sito

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini