Tennis, ATP: Garin piega Berrettini al tie break del terzo, a segno anche Tsitsipas

Anche i tornei ATP 250 di Monaco di Baviera e dell’Estoril sono andati in archivio in questa sessione di circuito sulla terra rossa e, adesso, tutto è pronto per i due grandi eventi di Madrid e Roma.

ATP MONACO DI BAVIERA
Non è riuscita la doppietta a Matteo Berrettini, di nuovo in finale ad una settimana di distanza dal successo di Budapest, questa volta in terra tedesca.

(Fonte: Profilo Twitter BMW Open)

Dopo aver conquistato il secondo titolo della carriera, il primo fin qui del 2019, Berrettini ha centrato una nuova finale anche questa settimana ma è stato sconfitto sul più bello da un altro giovane piuttosto in forma, il cileno Christian Garin.

Il tennista romano, che in mattinata era stato costretto a giocare anche la semifinale, vinta contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut in due set, ha ceduto nel pomeriggio in tre set al coetaneo cileno, già vincitore quest’anno anche nel torneo di Houston.

Dopo aver recuperato un break di svantaggio nel terzo set vanificando la chance di servire per il match concessa al suo avversario, Berrettini ha dovuto alzare bandiera bianca di fronte ad un tie break decisivo giocato in modo eccellente da Garin che ha così conquistato il secondo titolo della carriera e della stagione.

Per entrambi, da oggi, ci sarà la soddisfazione del best ranking nelle classifiche mondiali, entrambi ad un passo dai primi 3o giocatori del mondo con l’azzurro alla piazza numero 31 ed il cileno, invece, a quella numero 33.

ATP ESTORIL

Secondo titolo della stagione, terzo in carriera, per il classe ’98 Stefanos Tsitsipas che, nel torneo portoghese, uno tra quelli a cui è più affezionato nel circuito, ha sbaragliato la concorrenza difendendo lo status di primo favorito del seeding.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Il giovane greco ha sconfitto in finale, in due set, con un po’ più di lotta solo nel secondo chiuso in un suo favore al tie break, l’esperto “terraiolo” Pablo Cuevas, protagonista di una buona settimana tra la fortuna di essere ripescato come lucky loser ed il merito per alcune buone prestazioni.

Con questo successo Tsitsipas guadagnerà una posizione in classifica e sarà numero 9 da quest’oggi ma, soprattutto, si presenterà negli imminenti appuntamenti di Madrid e Roma con un po’ di fiducia in più e tanta determinazione per fare ancora bene sulla terra rossa.