Tennis, A Day at the Drive: Sinner cede a Djokovic e Krajinovic nell’esibizione di Adelaide, Nadal supera Thiem

Il tennis con il pubblico, gli scambi terminati tra gli applausi, una normalità dodici mesi fa, un automatismo strappato dagli eventi dell’ultimo anno, un’emozione ritrovare tutto ciò nell’esibizione di Adelaide “A Day at the Drive”.

Nel mese che sta per iniziare, come ricordato più volte, l’Australia ospiterà il mondo del grande tennis e lo farà con numerosi prestigiosi eventi e intanto, come entrée di benvenuto, Adelaide ha ospitato un’esibizione a scopo benefico con alcuni dei grandi campioni della bollente estate down under.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Australian Open)

Subito per iniziare un “colpo di scena”: il match inaugurale previsto tra Novak Djokovic e Jannik Sinner inizialmente salta per dei problemi di vesciche del serbo e così il suo connazionale Filip Krajinovic, con cui si è allenato nel periodo di isolamento previsto dal protocollo, è prontamente subentrato.

Krajinovic ha conquistato ai danni del giovane azzurro il primo parziale per 6-3 prima di assistere ad un secondo colpo di scena, probabilmente già tutto ampiamente previsto, con Nole pronto a giocare almeno un set contro Sinner con esito purtroppo identico per il nostro.

Due set persi che non sono affatto un dramma, Sinner non è chiamato a vincere l’Australian Open, non ha l’obbligo di batter chiunque, ha l’onere di crescere ancora e di migliorarsi, di lavorare e di fare tesoro di tutte queste esperienze con l’onore di avere i riflettori, non solo nostri, ma di tutto il mondo su di sè.

Poco dopo a scendere in campo sono state Serena Williams e Naomi Osaka con il successo al long tie break, sulla situazione di un set pari, della statunitense apparsa come sempre motivata nella sua caccia quasi stregata al major numero 24.

In sessione serale, invece, subito fuochi d’artificio tra i due campioni slam post lockdown, il numero due del mondo Rafael Nadal, trionfatore al Roland Garros, ed il numero tre Dominic Thiem, vincitore, invece, dello Us Open.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Australiano Open)

A spuntarla, in due set equilibrati e decisamente avvincenti, è stato Nadal, vincitore solo una volta in Australia, che ha subito destato un’ottima impressione manifestando un’ineccepibile condizione atletica e la solita inesauribile grinta anche quando si tratta di un’esibizione.

Infine, vittoria in rimonta dopo aver perso il primo parziale, con successo per 10-8 al super tie break, per la numero due del mondo Simona Halep nell’incontro tra regine della classifica mondiale in rosa, ai danni della numero uno Ashleigh Barty, assente dai campi dal mese di febbraio dello scorso anno.

A DAY AT THE DRIVE, RISULTATI

SESSIONE DIURNA

FILIP KRAJINOVIC (SRB) B. JANNIK SINNER (ITA) 6-3

NOVAK DJOKOVIC (SRB) B. JANNIK SINNER (ITA) 6-3

SERENA WILLIAMS (USA) B. NAOMI OSAKA (JPN) 6-2 2-6 10-7

SESSIONE SERALE

RAFAEL NADAL (ESP) B. DOMINIC THIEM (AUT) 7-5 6-4

SIMONA HALEP (ROU) B. ASHLEIGH BARTY (AUS) 3-6 6-1 10-8

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini