Shakhtar Donetsk-Roma 2-1, voti e pagelle: Alisson e Under super, male Florenzi. Bruno Peres salva i giallorossi

La Roma esce sconfitta dal Metalist Stadium di Kharkiv per 2-1 lasciando però ancora aperto il discorso qualificazione.

Buoni i giallorssi nella prima frazione di gioco quando riescono a portarsi in vantaggio grazie al gol di Under quasi allo scadere. Nella ripresa la Roma disfa ciò che di buono aveva costruito e, prima con Florenzi che con un incredibile svarione lancia in porta Facundo Ferreyra e poi con una super punizione di Fred, subiscono il ritorno dello Shakhtar.

Cengiz Under 

SHAKHTAR DONETSK

I MIGLIORI

FRED – 7: Primo tempo ordinato ma senza grossi squilli. Si sveglia nella ripresa: classe, dinamismo e una splendida punizione che vale la vittoria per i suoi. 

MARLOS – 7: Vince nettamente il duello con Kolarov

FACUNDO FERREYRA – 7: Dopo un primo tempo in cui non combina praticamente nulla, anche lui si sveglia nella ripresa e non ha nessuna pietà sull’errore di Florenzi. Cinico.

I PEGGIORI

KRYVSTOV – 5: La sua partita dura solo 45 minuti (giocati male) prima di uscire in barella causa brutta distorsione alla caviglia. 

Cengiz Under 

ROMA

I MIGLIORI

ALISSON – 7.5: In ordine: straordinario intervento a presa bassa su Marlos nel primo tempo, due miracoli puri rispettivamente su Marlos e Taison nel secondo. Sono queste le meravigliose parate che anche stasera Superman Alisson sfodera nel gelo di Karhkiv. Nulla può sui due gol incassati, sul secondo dei quali c’era probabilmente un problema di mal posizionamento della difesa.

BRUNO PERES – 7: 20 minuti al posto di Florenzi: a far meglio del vice capitano giallorosso, oggi, non ci voleva molto. Ma il voto alto è dovuto ovviamente al salvataggio acrobatico sulla linea che vale quanto (e più) di un gol segnato. Nel posto giusto al momento giusto. Provvidenziale.

UNDER – 7: 5 gol nelle ultime 4 partite: lo score realizzativo del giovane turco è degno degli attaccanti più smaliziati. Prima della rete mette un paio di palle deliziose in avanti per Perotti e Dzeko. Poi, è proprio il bosniaco a ricambiargli il favore con un assist magico e filtrante che il baby turco trasforma in oro mettendo nel sacco quella che è la sua prima rete nella sua prima partita in Champions League.

I PEGGIORI

FLORENZI – 4.5: Viene recuperato in extremis dai problemi intestinali che ieri non lo hanno fatto allenare. Primo tempo giocato anche discretamente; è nel secondo che mostra il festival degli orrori. Fra tutti quello fondamentale che apre una prateria a Facundo Ferryra che da grande attaccante quale è supera Manolas e trafigge Alisson. Di Francesco lo toglie al minuto 26 del secondo tempo per Bruno Peres. Forse troppo tardi.

KOLAROV – 5.5: Marlos lo mette in difficoltà come pochi in questa stagione. Buona qualche discesa in avanti di tanto in tanto, ma spesso i suoi cross sono imprecisi. Col passare dei minuti, come il resto della squadra, si spegne anche lui.

VOTI E TABELLINO

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov 6; Butko 5.5; Kryvstov 5 (dal 47’pt Ordets 6); Rakitsky 5.5; Ismaily 6.5; Stepanenko 6; Fred 7; Marlos 7; Taison 6.5; Bernard 6.5 (dal 46’st Kovalenko sv); Facundo Ferreyra 7   All: Fonseca 6.5

ROMA (4-2-3-1): Alisson 7.5; Florenzi 4.5 (dal 26’st Bruno Peres 7); Manolas 6; Fazio 6; Kolarov 5.5; De Rossi 6; Strootman 6; Under 7 (dal 26’st Gerson 6); Nainggolan 6 (dal 38’st Defrel sv); Perotti 6; Dzeko 6.5   All: Di Francesco 6

Arbitro: Collum (Scozia) 6
Marcatori: Under (R) al 41’pt, Facundo Ferreyra (S) al 7’st, Fred (S) al 26’st;
Ammoniti: Facundo Ferreyra, Taison (S), Perotti (R)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Veronica Martella

Informazioni sull'autore
Pugliese, una laurea in storia dell'arte e tanta passione per il calcio e la Roma in particolare. Amo le cose belle e semplici della vita e non sopporto l'arroganza, l'intolleranza e chi non si emoziona mai per nulla.
Tutti i post di Veronica Martella