Serie B, Trapani-Carpi 0-1: emiliani quinti, siciliani sempre più ultimi

Non è bastato l’allontanamento di Serse Cosmi a dare la scossa al Trapani: troppi sprechi in avanti e grande ingenuità dietro per la squadra ora guidata da Valeriano Recchi, punita da un rigore di Catellani al 38° del primo tempo: Pagliarulo stende Di Gaudio in area e l’arbitro assegna agli ospiti un rigore non limpidissimo che il centrocampista della squadra di Castori insacca. Il Carpi va a 27 punti e sale al quinto posto, mentre il Trapani resta in fondo alla classifica con 11 punti.

I padroni di casa giocano come al loro solito, con grinta, ma ciò che creano (non molto) non va a buon fine. Basti vedere l’unica vera occasione che i granata costruiscono in tutto il match: cross di Rizzato, uscita a vuoto di Belec e colpo di testa in tuffo incredibilmente alto di Coronado, da solo e a porta sguarnita. Un errore pesante, visto quanto accadrà poi. A parte la chance descritta prima, il Trapani riesce a tirare in porta solo da fuori area, impegnando Belec con Petkovic e Ferretti.  Nel complesso, quindi, una prestazione largamente insufficiente quella offerta dal Trapani, senza gioco e senza identità. Recchi, e chi ne prenderà il posto, dovrà lavorare molto sulla testa dei suoi per capire come uscire dal tunnel.

gol-carpi

E il Carpi? Rigore a parte, i biancorossi non trovano più la porta, ma giocano con più calma e si rendono spesso insidiosi, in particolare con Crimi ad inizio ripresa: il centrocampista tenta una rovesciata ma non colpisce la palla, riuscendo però a vincere un rimpallo e a concludere da ottima posizione. Pallone in curva. Altre grosse occasioni, a parte questa, non se ne sono viste per il Carpi, che protegge l’unico gol di vantaggio fino al fischio finale e senza patemi. Prestazione buona quella degli emiliani, ma senza grandi lampi. Ma, contro questo Trapani, è bastato.

Il migliore dei siciliani, o meglio l’unico a meritare la sufficienza, è Rizzato (6): corre molto e i suoi cross procurano qualche preoccupazione agli avversari. Uno di questi viene sciupato da Coronado (5), uno dei peggiori in campo, per il gol mancato e per il poco aiuto che dà alla squadra.

Nel Carpi buona prestazione di Catellani (7) che gioca fuori posizione, ma non sbaglia nulla. Freddo dal dischetto. Male Mbaye (4.5), mai in partita.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana