Serie B, top & flop 27° giornata: Soddimo testa calda, Gavazzi e Clemenza sorprendenti

Ascoli-Cesena 2-1: i marchigiani vincono di misura grazie ai gol di Mogos e di Clemenza e, pur rimanendo penultimi, accorciano lo svantaggio dalle squadre che gli stanno davanti. I romagnoli, a cui non basta il gol di Fedele, poi espulso, restano nelle zone pericolose. Benissimo Clemenza (8), che propizia il gol di Mogos e segna quello della vittoria, e bene Fulignati (7), bravo a metterci spesso una pezza. Male Gigliotti (5) e Fedele (5), il primo per la scarsa attenzione generale e per l’essersi fatto superare da Fedele in occasione del gol, e il secondo per la folle doppia ammonizione che lascia la sua squadra in dieci.

Avellino-Novara 2-1: Gavazzi realizza una clamorosa doppietta che permette agli irpini di tirarsi momentaneamente fuori dalla zona playout mentre agli ospiti non basta il gol di Calderoni. Grande prova di Gavazzi (8), che si improvvisa bomber e realizza due gol pesanti, e Sansone (6.5), il più pericoloso degli ospiti con le sue continue progressioni. Da rivedere Ngawa e Casarini (5.5 per entrambi), troppo imprecisi.

Cittadella-Empoli 1-1: Kouame segna a fine primo tempo e manda i veneti al terzo posto, ma Bennacer va in rete all’ultimo secondo della seconda frazione e stoppa le ambizioni venete permettendo ai suoi di andare in vetta da soli. Bene Paleari (7), che ferma i toscani per almeno due volte con interventi prodigiosi, e Bennacer (7), autore del gol e sempre preciso e bravo a creare spazi per i compagni. Male Caputo (5), che prova a fare il furbo segnando di mano, ma si becca il giallo. Veneti promossi senza eccezioni.

Foggia-Brescia 1-2: le rondinelle fermano la marcia dei rossoneri e si portano a -1 da essi. Il gol di Nicastro fa sognare i tifosi di casa, ma Torregrossa e il solito Caracciolo su rigore ribaltano la partita. Bene Nicastro (6.5), che segna e si muove senza sosta, e Torregrossa (7.5), che pareggia il conto e si procura anche il rigore che vale la vittoria. Male Agnelli (5), spesso svagato e autore del fallo che porta al penalty, e Curcio (5), che non partecipa alla manovra come al solito e si fa spesso superare dal diretto avversario.

Ternana-Bari 1-2: Henderson Marrone regalano ai galletti il terzo posto in coabitazione con il Palermo; gli umbri segnano con Defendi, ex di turno, ma non basta per vincere e così si allontanano ancora di più dalla salvezza, ora distante ben nove punti. Bene Defendi (6.5), sempre costante e anche perentorio quando segna il gol del momentaneo pareggio, e Henderson (7), che segna il suo primo gol italiano e offre anche l’assist a Marrone. Male Plizzari (5), che poteva fare meglio in occasione di entrambe le reti avversarie, e Kozak (5), nullo per tutto il match e sprecone quando si divora un gol clamoroso.

Frosinone-Perugia 1-3: Soddimo illude i laziali, che dominano e creano tantissimo, ma si trovano davanti un Leali in grande giornata; Cerri pareggia il conto e gli umbri, grazie anche all’espulsione dello stesso Soddimo, segnano ancora con Mustacchio e Buonaiuto e tolgono agli avversari il primo posto. Bene Ciano (6), che sfiora più volte la rete, benissimo Leali (7.5), ex di turno prodigioso in più occasioni; male Soddimo (5), protagonista nel bene con un gol e due pali e nel male per il fallo insensato che costa a lui il rosso e ai suoi la vittoria.

Carpi-Entella 0-0: il punto serve poco ad entrambe, soprattutto nel caso dei liguri. Bene Ligi e Cremonesi (6.5 per entrambi), precisi e pratici in fase difensiva, e male Mbakogu e De Luca (5 per entrambi), non pervenuti.

Pescara-Cremonese 0-0: continua l’astinenza per gli abruzzesi, che hanno segnato solo un gol nelle ultime cinque partite, mentre i lombardi tornano all’ottavo posto. Bene Fiorillo (6.5) e Ujkani (6.5), spesso decisivi, e male Coulibaly (5), che non indovina un passaggio, e Scappini (5), evanescente. 

Pro Vercelli-Palermo 0-0: i siciliani non passano e confermano il momento negativo che stanno vivendo; i piemontesi restano terzultimi. Bene Gozzi (6.5), perfetto in marcatura, e Rispoli (6.5), ottimo in fase di interdizione. Male Morra e Nestorovski (5), non pervenuti.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana