Serie B, squalificati 2° giornata: tre turni a Piccolo e due a Braglia

Il Giudice sportivo ha squalificato quattro calciatori dopo aver esaminato i referti degli arbitri impegnati durante la seconda giornata. L’attaccante della Cremonese Antonio Piccolo ha ricevuto ben tre giornate di qualifica poiché “mentre cercava di liberarsi dalla marcatura, con un gesto repentino del braccio sinistro, colpiva volontariamente con una pugno allo stomaco il calciatore Crimi, provocando la caduta a terra del medesimo“. La sanzione arriva grazie alla prova televisiva, posto che né l’arbitro né gli altri ufficiali di gara avevano visto quanto accaduto.

Squalificati per un solo turno, invece,  Simone Benedetti (Pisa), Nicolò Brighenti (Frosinone) e Christian Kouan (Perugia), tutti e tre “doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario” (Brighenti punito anche “per comportamento non regolamentare in campo“).

Squalificati anche due allenatori, Piero Braglia e Luca D’Angelo: il primo è stato espulso e fermato per due turni “per essersi, al 40° del secondo tempo, avvicinato con atteggiamento minaccioso al Quarto Ufficiale rivolgendogli epiteti insultanti“, mentre il secondo dovrà saltare la prossima giornata per doppia ammonizione.

Sul fronte societario, ben 4000 euro di multa sono stati comminati al Trapaniper avere suoi sostenitori, al 33° del secondo tempo, lanciato, all’indirizzo del portiere della squadra avversaria, oggetti di varia natura che costringevano l’Arbitro ad interrompere la gara per circa un minuto“.

Multa da 2000 euro anche a Cosenza, Benevento e Juve Stabia “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso nel proprio settore alcuni bengala“.

 

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana