Serie B, squalificati 14° giornata: tre turni di stop a Bidaoui e Ninkovic e due a Colombi

Sono nove i calciatori squalificati dal Giudice sportivo al termine della 14° giornata. Tre di loro sono stati duramente puniti e si tratta di Ninkovic, centrocampista dell’Ascoli, Bidaoui, attaccante dello Spezia, e Colombi, portiere del Carpi: i primi due sono stati espulsi nel corso dell’incrocio tra le loro squadre e dovranno stare fermi per ben tre turni “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per avere inoltre, al 4° del secondo tempo, alla notifica del provvedimento di espulsione, assunto un atteggiamento intimidatorio nei confronti dell’Arbitro” (il serbo) e “per avere, al 24° del secondo tempo, a giuoco fermo, colpito con un pugno al petto un calciatore della squadra avversaria” (il marocchino); il portiere, invece, salterà “solo” le prossime due partite “per avere, al termine della gara, mentre usciva dal terreno di giuoco, rivolto all’Arbitro un epiteto insultante, reiterando tale comportamento dopo la notifica del provvedimento di espulsione“.

Un solo turno per gli altri espulsi di questo turno, ossia i difensori Curcio (Brescia), Mazzocco (Padova) e il centrocampista Aristoteles (Crotone): il patavino è stato sanzionato “per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete” e gli altri due per “doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario“.

Un turno di stop, infine, anche per i difensori Ghiringhelli (Cittadella) e Modolo (Venezia) e per il centrocampista Jajalo (Palermo), tutti diffidati e ammoniti nel corso delle rispettive gare: il primo è stato squalificato “per comportamento non regolamentare in campo” e gli altri due “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario“.

Sul fronte societario si segnala la maxi ammenda da 10000 euro inflitta al recidivo Lecceper avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato sul terreno di giuoco un bengala e numerosi fumogeni” e quelle da 5000 euro al Carpi (“per avere alcuni collaboratori, al termine della gara, in prossimità del tunnel che adduce agli spogliatoi, rivolto
all’Arbitro espressioni ingiuriose“) e da 2000 euro al Cosenza (“per avere suoi sostenitori, al 1° del primo tempo, acceso due fumogeni nel proprio settore“).

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana