Serie B, risultati 5° giornata: il Verona resta in vetta, Benevento e Pescara gli guardano la targa. Livorno ancora ko

Brescia-Palermo 2-1: una doppietta di Donnarumma realizzata in due minuti costringe i rosanero alla prima sconfitta stagionale e regala a mister Corini e alle rondinelle la prima gioia del campionato. Il gol di Moreo allo scadere del secondo tempo è ininfluente e serve solo per le statistiche. I siciliani scendono al sesto posto, mentre i lombardi vanno a far compagnia alla Cremonese al settimo.

Cittadella-Benevento 0-1: i veneti cadono per la seconda volta consecutiva, costretti alla resa da una rete di Asencio a fine primo tempo. I campani, dunque, scavalcano proprio il Cittadella e anche il Palermo e si insediano al terzo posto.

Livorno-Lecce 0-3: La Mantia e Palombi (doppietta) mettono al tappeto i toscani, ancora una volta asfittici in avanti e troppo morbidi dietro, e salgono al quinto posto mettendo pressione al Cittadella, ora a -1 dai pugliesi. Il Livorno, invece, resta penultimo con un solo punto.

Perugia-Carpi 0-1: Mokulu beffa gli umbri con una rete realizzata nell’ultimo quarto d’ora e regala agli emiliani il primo successo stagionale, che gli permette di scalare qualche posizione e di lasciare il penultimo posto. Il Perugia, che si fa male da solo sbagliando un rigore con Moscati sul risultato di 0-0, resta nei bassifondi e viene agganciato proprio dal Carpi a quota 4 punti.

Pescara-Crotone 2-1: Benali segna il gol dell’ex beffando Fiorillo da addirittura quaranta metri, ma la sua prodezza, che aveva permesso ai suoi di pareggiare il gol di Mancuso, è vanificata dallo stesso attaccante pescarese con la maglia numero 7, che realizza un’importantissima doppietta che colloca gli abruzzesi al secondo posto e manda il Crotone a metà classifica.

Salernitana-Ascoli 1-1: Ninkovic apre le marcature ad inizio partita, ma Di Tacchio ripristina la parità nella ripresa. Le due squadre restano nella posizione di partenza, ossia i campani al decimo posto e i marchigiani al dodicesimo.

Verona-Spezia 2-1: Bidaoui entra nel corso del primo tempo al posto dell’infortunato Pierini e realizza il momentaneo vantaggio ligure, annullato appena tre minuti dopo da Matos, il quale fornisce poi l’assist a Zaccagni, che nel finale di partita realizza il gol della vittoria che conferma gli scaligeri in vetta. Lo Spezia, invece, resta impantanato nel limbo del centro-classifica.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana