Serie B, risultati 28° giornata 02-03-2022: Lecce di nuovo in testa, Crotone sempre più scoraggiato. Monza stoppato dal Parma

Frosinone-Cosenza 1-0: Charpentier risolve la contesa con un penalty nel finale di partita e riporta i laziali in zona playoff, esattamente al 7° posto, mentre i calabresi rimangono quartultimi.

Lecce-Ascoli 3-1: Pablo Rodriguez apre le marcature e Coda firma le altre due reti che danno ai salentini tre punti fondamentali per il ritorno in prima posizione con 52 punti. All’Ascoli non basta Saric e per i marchigiani, fermi a 42 punti, è tempo di lasciare momentaneamente la zona playoff.

Monza-Parma 1-1: clamorosamente in vantaggio con Vazquez alla mezz’ora, i ducali vengono presi d’assalto per tutta l’ora rimanente e a tre minuti dal termine capitolano colpiti da Gytkjaer. Il Monza rimane 6° con 45 punti e il Parma resta 14° con 33 e con 9 punti di vantaggio sulla zona playout.

Pisa-Crotone 3-2: i nerazzurri toscani colgono un successo importantissimo ai danni dei derelitti calabresi, messi sotto già nel primo tempo e seppelliti da ben tre gol realizzati da Puscas, dall’ex Benali e da Torregrossa. Il risveglio degli ospiti si concretizza a metà ripresa con le reti di Mogos e Cuomo, ma il pareggio non arriva e il Pisa può tirare un sospiro di sollievo e salire al 4° posto con 49 punti, a -2 dalla vetta. Il Crotone, fermo a 15 punti, è sempre più penultimo.

Reggina-Vicenza 3-1: successo importante per i calabresi, che vincono grazie a Menez, Galabinov e Cortinovis, che segnano nello spazio di dieci minuti, tra fine primo tempo e inizio ripresa, lasciando di sale un avversario capace di segnare solo a dieci minuti dal termine con Padella. Mentre i veneti restano terzultimi e a -5 dal quartultimo posto, i calabresi restaano a metà classifica, non troppo lontani dai playoff.

Spal-Cittadella 0-0: il pareggio va bene ai veneti, che risalgono all’8° posto con 42 punti, ma non ai ferraresi, sempre pericolanti e con soli 4 punti di vantaggio sulla zona playout.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana