Serie B, risultati 2° giornata: Perugia, Salernitana ed Entella a punteggio pieno. Iemmello capocannoniere

Hanno vinto tutte le squadre impegnate in trasferta nelle partite delle ore 21: Salernitana, Perugia ed Entella si trovano ora a punteggio pieno, mentre il Venezia va a quota 3 e il Livorno resta a 0. Tre sono anche i gol realizzati da Iemmello, capocannoniere del torneo dopo due giornate.

Cosenza-Salernitana 0-1: ad inizio ripresa, dopo un primo tempo duro contro un avversario scorbutico, i campani trovano il gol decisivo grazie a Firenze, che batte Perina sfruttando una splendida giocata di Cicerelli, il quale aveva rubato un pallone e superato due avversari prima di mandare a rete il compagno. il Cosenza prova a reagire e si butta in avanti, ma trova solo due traverse consecutive di Bruccini e Carretta.

Cremonese-Entella 0-1: nel primo tempo i grigiorossi non si vedono e al 23° Schenetti, servito da Mancosu con uno scarico all’indietro, batte Agazzi con un destro incrociato. I lombardi cercano il pareggio nella ripresa, ma Contini si oppone più volte e e consegna la vittoria ai liguri.

Livorno-Perugia 0-1: anche quest’anno i toscani non ingranano in avanti nonostante l’arrivo di Mazzeo. Senza più un Diamanti a cui aggrapparsi il Livorno annaspa ancora più vistosamente e Marsura conferma i dubbi sulle sue qualità offensive con un tiro sbilenco da buona posizione. Di contro, il Perugia fa poco o nulla, gioca senza fronzoli e vince grazie al centro di Iemmello, che approfitta di un errore di Gonnelli e batte Zima. I labronici non riescono proprio a segnare, come detto: Mazzeo sbaglia un rigore al 71° facendoselo parare dal bravissimo Vicario, già protagonista nel primo tempo su Bogdan. Malgrado l’espulsione di Kouan al 78°, il Perugia regge fino al termine.

Trapani-Venezia 0-1: dopo un buon inizio, i siciliani calano e permettono ai lagunari di uscire allo scoperto e di iniziare a bussare dalle parti di Dini che si deve arrendere al 25° al tap in di Bocalon su un tiro di Aramu respinto una prima volta sulla linea da Fornasier. I veneti continuano a pungere per tutto il resto del tempo trovando una traversa e vedendosi annullare un altro gol. La ripresa non ha molto da dire, invece.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana