Serie B, risultati 15° giornata 04-12-2022: la Reggina rosicchia due punti al Frosinone e allunga sulle terze. Pareggi inutili per Bari e Perugia

Ascoli-Como 3-3: pareggio spettacolare e allo stempo inutile tra due squadre che avrebbero dovuto gestire meglio le situazioni di vantaggio via via avute nel corso dei 90 minuti. Dopo pochi minuti Cerri devia nella sua porta dopo una mischia nell’area comasca, ma il suo compagno di reparto Mancuso ribalta il risultato nell’arco di dieci minuti e alla mezz’ora il Como è sul 2-1. La partita si risveglia nei venti minuti finali: Ciciretti porta i marchigiani sul 2-2, poco dopo Blanco riporta avanti i lombardi e, infine, Simic ripristina la parità. Il 3-3 non cambia più. L’Ascoli resta ancora fuori dalle prime otto, anche se per un solo punto, mentre il Como non riesce a sorpassare nuovamente il Venezia e ora lo affianca al penultimo posto con 15 punti.

Bari-Pisa 0-0: nemmeno quando i toscani restano in dieci per l’espulsione di Rus, e con un quarto d’ora ancora da giocare, i pugliesi riescono ad espugnare Pisa e così il ritorno al successo dopo due mesi è ancora rimandato. Il Bari resta 3°, ma la distanza dalle prime due si allunga; il Pisa, invece, resta a metà classifica con 19 punti.

Brescia-Reggina 0-2: dieci minuti di assenza dei lombardi permettono ai calabresi di andare in gol con Fabbian e Menez. Malgrado ci siano altri ottanta minuti da giocare, non arriva la rimonta del Brescia né la Reggina dilaga. La vittoria permette agli ospiti di accorciare sul Frosinone andando a -3 e anche di allungare su un nutrito gruppo di inseguitori portandosi a +6 e rafforzando il 2° posto, ultimo utile per la promozione diretta.

Cosenza-Perugia 0-0: pareggio inutile tra calabresi, sempre fuori dalla zona playout seppur di stretto margine, ed umbri, sempre ultimi.

Genoa-Cittadella 0-1: Antonucci sorprende i liguri segnando poco dopo il quarto d’ora della ripresa. Il Genoa non riesce a recuperare ed ora si ritrova al 3° posto in compagnia di Parma, Brescia e Bari, tutte a 23 punti. Il Cittadella, invece, allunga e va a +4 sulla zona playout portandosi a 19 punti.

Sudtirol-Frosinone 1-1: i ciociari fanno decisamente la partita, ma peccano in fase offensiva e a metà primo tempo vengono puniti alla prima disattenzione da De Col. La rincorsa al pareggio sembra vana malgrado gli sforzi salvo concretizzarsi a pochi secondi dal triplice fischio grazie al primo gol in carriera del giovane terzino destro Monterisi. La sconfitta è evitata, ma in classifica il Frosinone, sempre primo con 32 punti, si ritrova ora la Reggina a -3.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana