Serie B, probabili formazioni 34° giornata: sfida salvezza tra Cesena e Brescia, Frosinone chiamato a consolidare il primato

L’ultimo turno infrasettimanale del torneo cadetto può davvero dire tutto, o quasi, sul futuro di molte squadre: si comincia già stasera con la sfida tra Frosinone e Avellino, con i padroni di casa desiderosi di dimenticare Cesena e andare momentaneamente a +5 dalla coppia formata da Spal e Verona. Gli irpini, invece, necessitano di punti per scrollarsi di dosso definitivamente ogni rischio e approdare nel più breve tempo possibile alla salvezza.

Come già accennato, Spal e Verona sono al secondo posto con gli stessi punti, 58, e domani affronteranno rispettivamente Novara e Spezia, entrambe impegnate nella corsa ai playoff; non vincere vorrebbe dire vedere i laziali fuggire e rischiare anche di perdere la posizione.

Perugia e Benevento, momentaneamente appaiate al quarto posto, riceveranno avversari in grave difficoltà e dunque estremamente pericolose: Pisa e Ternana. Non sarà facile soprattutto per gli umbri, che avranno di fronte la miglior difesa del torneo, costretta però all’ultimo posto da un attacco che definire asfittico è un eufemismo.

Il Cittadella sesto in classifica riceverà la squadra più in forma del torneo, la Salernitana: reduci da quattro vittorie di fila, i campani si sono inaspettatamente ritrovati coinvolti nella bagarre per i playoff. Difficile dire chi è favorita e chi no.

Entella e Bari, settimi a pari punti, affronteranno rispettivamente Ascoli e Latina, attualmente in una posizione scomoda che le mette a forte rischio. Non sarà facile per le due squadre di casa, sebbene abbiano di fronte avversarie che, in fondo, non sono più ostiche di altre.

Il Carpi, anch’esso settimo ma con una differenza reti sfavorevole, avrà di fronte una Pro Vercelli ringalluzzita dal successo sul Bari e consapevole di non poter più sbagliare se vorrà ottenere la salvezza.

Infine, le due sfide salvezza della giornata: la fondamentale Cesena-Brescia, gara in cui un pareggio equivarrebbe ad una sconfitta per entrambe, e Vicenza-Trapani, per la quale vale lo stesso discorso.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana