Serie B, probabili formazioni 24° giornata: Verona-Benevento è il big match, Spal e Frosinone stanno alla finestra

Sara un turno infuocato quello che andrà in scena in questo weekend: domani sera il Verona riceverà il Benevento in una sfida per niente scontata, anche se i giallorossi hanno ultimamente avuto qualche battuta a vuoto in trasferta. Gli scaligeri, vittoriosi  contro la Salernitana domenica scorsa e ancora primi, non godono di buonissima salute come i loro avversari, ma sono pur sempre la miglior formazione del torneo.

Sabato pomeriggio il Frosinone andrà a giocarsi la vetta (in caso il Verona perdesse), o la permanenza al secondo posto, nella ostica Latina: ostica dal punto di vista ambientale, oltre che tecnica. I padroni di casa hanno rivoluzionato il proprio attacco, mentre i giallazzurri sono pressoché rimasti gli stessi.

La Spal affronterà l’Ascoli in una gara che potrebbe darle il secondo posto qualora il Frosinone non vincesse; ma i marchigiani sono ossi duri e sono decisamente in un momento positivo.

Il Cittadella vuole, e deve, fermare l’altalena che sta caratterizzando e condizionando la sua stagione e la Pro Vercelli sembra l’avversario più idoneo per farlo. Ma non sarà facile. Per i veneti c’è in palio la possibilità di portarsi al quarto posto in caso di vittoria, mentre i piemontesi devono uscire al più presto dai bassifondi.

L’Entella si recherà a Pisa per cercare di abbattere il muro nerazzurro e mantenersi in zona playoff. Ma i toscani si sono rafforzati in attacco e proveranno a guarire dal cronico mal di gol che li affligge per salire ancora e lasciarsi alle spalle la zona retrocessione. I liguri dovranno perciò fare molta attenzione.

Il Carpi giocherà lunedì sera contro il Cesena, reduce dall’atroce ingiustizia subita in Coppa Italia per mano della Roma. Se i bianconeri giocheranno così per il Carpi non sarà facile mettersi in tasca i tre punti, ancora più importanti per gli ospiti a causa della pericolosa posizione in cui sono. I cesenati devono vincere anche per cambiare rotta in trasferta.

Sfide in cui le contendenti potrebbero trovarsi a giocare indifferentemente per playoff e playout da un giorno all’altro sono: Perugia-Brescia, Spezia-Ternana, Salernitana-Novara e Bari-Vicenza. In teoria, andrebbe accordata una leggera preferenza alle squadre di casa, ma in B non si sa mai.

Chiude la rassegna il delicatissimo confronto tra Trapani e Avellino: una vittoria permetterebbe ai siciliani di rimettersi in corsa per l’ottenimento della salvezza. Dal canto loro, però, gli irpini devono necessariamente vincere per uscire dalla zona playout.

 

 

 

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana