Serie B, 32°giornata : Empoli sempre più leader, ma regna l’equilibrio.

Il punto sulla 32°giornata del campionato cadetto, con la capolista sempre più leader, ma è ancora tutto aperto su ogni fronte.

In questo weekend è stata la Serie B a farla da padrona, vista la sosta del campionato di Serie A. Nella 32a giornata del campionato cadetto abbiamo assistito a conferme e anche ad alcune sorprese, che ribadiscono quanto equilibrio ci sia in questa stagione.

Il campionato rimane aperto su tutti i fronti, praticamente ogni squadra è in piena corsa per centrare i rispettivi obiettivi. Le conferme arrivano dall’Empoli capolista, vittoriosa di misura sul campo di un Pescara sempre più in crisi. Alle spalle dei toscani c’è il Frosinone, che rallenta a Terni, senza andare oltre lo 0-0, mentre fanno sentire il fiato sul collo ai ciociari, Palermo e Bari, bravi a stendere in maniera netta rispettivamente Carpi e Brescia.

Vittorie importanti anche per Parma e Venezia contro Foggia e Cittadella, tre punti che consentono a entrambe di fortificare la loro posizione nella griglia play off. Giochi aperti anche nella lotta per non retrocedere, dove l’Entella fa il colpaccio a Cremona, staccandosi dalla zona play out, mentre dai fanalini di coda Ternana e Ascoli fino al Cesena c’è la possibilità nonostante tutto di credere ancora al raggiungimento della salvezza diretta.

Alla fine ribadiamo che l unica a garantire certezze è l Empoli di Andreazzoli, non solo per il suo potenziale offensivo, ma per la continuità e maturità nel saper difendere la vetta, per il resto assisteremo da qui alla fine ad un campionato incerto e ricco di colpi di scena.