Serie A, Juventus-Chievo 1-1: le dichiarazioni di Allegri

Massimiliano Allegri

Un punto in tre partite, una partenza shock per la Juventus di Massimiliano Allegri, che nel post-partita esprime tutto il suo rammarico per il pareggio casalingo con il Chievo. Ai microfoni di Rai Sport il tecnico bianconero analizza così l’1-1 con i clivensi: “Nessuno si aspettava questa classifica, dobbiamo migliorare. Lavoriamo gara dopo gara per cercare i giusti equilibri con maggior serenità: oggi abbiamo sbagliato troppo in attacco perché a causa della troppa fretta. Abbiamo lavorato poco insieme, sia per il mercato che per le nazionali. Questa squadra ha ampi margini di miglioramento, non possiamo costruire la squadra in un giorno. Ho grandi giocatori a disposizione, tocca a me trovare la quadratura del cerchio. Adesso testa al girone di Champions, l’obiettivo sono gli ottavi. In questo momento devo capire quale è il sistema di gioco che si addice di più a questa squadra, è una questione di equilibrio che al momento non abbiamo, visto che in mezzo al campo abbiamo giocatori che insieme hanno giocato poco. Pogba? Ha giocato un buon secondo tempo, è il punto di partenza per questa stagione. È un ragazzo di 22 anni, ci deve trascinare con la sua qualità. Le sue caratteristiche sono quelle, stasera ha disputato una buona partita. Il Manchester City? Questa sfida arriva nel momento migliore, andiamo a giocare a Manchester con tutta la serenità del caso”.

 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia