Serie A, il Codacons chiede lo stop del campionato

Per Carlo Rienzi, presidente Codacons, la Serie A va fermata in seguito ai tanti casi di coronavirus che rischiano seriamente di inficiare il regolare svolgimento del campionato e, con questo, ledere l’interesse di diverse categorie di consumatori.

Dal pubblico pagante, agli abbonati delle pay tv, sarebbero tanti, secondo Rienzi, I soggetti che potrebbero soffrire dei danni economici dall’andamento di un campionato cosí incerto e irregolare.

Serie A 2020-21

Si assiste a un vero e proprio caos nel calcio italiano -afferma Rienzi – Quanto accaduto con la partita Juventus-Napoli e i numerosi casi di giocatori e membri dello staff positivi al Covid in molte altre squadre delle principali serie, dimostra l’esigenza di fermare il mondo del pallone, allo scopo di tutelare la salute degli stessi calciatori e di quanti lavorano nei club sportivi. Il caos scoppiato nel calcio, inoltre, coinvolge anche i tifosi, gli scommettitori, il pubblico delle pay-tv, e i cittadini, soggetti che spendono soldi per incontri bloccati a causa del coronavirus, come nel caso di Juve-Napoli”.

Il Codacons chiede dunque l’intervento del Governo, chiamato a sospendere il campionato in considerazione dell’ingestibilità della situazione sanitaria. Nel caso tale appello non venisse accolto, l’associazione dei consumatori potrebbe valutare un ricorso al TAR.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus