Serie A 2017-2018, amarcord 8° giornata: Icardi superstar, Juventus sconfitta in casa, Benevento a picco

Un’ottava giornata di campionato che lasciato il segno. La Juventus perde in casa dopo 41 partite e crolla sotto i colpi di un Immobile devastante, il Napoli vince a Roma e l’Inter affossa il Milan con un Icardi formato Cristiano Ronaldo. Ecco, nel dettaglio, top e flop di giornata:

CLASSIFICA TOP:

LAZIO

Erano due anni che una squadra non riusciva a vincere a Torino, un’eternità. Ci ha pensato Strakosha a blindare una vittoria di prestigio che rilancia le ambizioni dei biancocelesti in termini di scudetto e affossa una Juventus sfortunata. Immobile incontenibile, Luis Alberto prezioso, Bastos leone. Grande Lazio. 

ICARDI 

Segnare una tripletta è sempre una grande impresa, se arriva in un derby diventa un’epopea e se addirittura il terzo gol arriva al novantesimo si può anche parlare di leggenda. Icardi fa impazzire San Siro, regala ai tifosi dell‘Inter una serata da incorniciare e spinge il Milan a -10. Che giocatore. 

GENOA

La vittoria di Cagliari è una panacea formidabile per il Vecchio Grifone, impantanato nei bassifondi della classifica e vittima del rapporto ormai consumato fra la tifoseria e il presidente. La strada da fare è ancora lunga, certo è che adesso si può tornare a respirare. 

CLASSIFICA FLOP

Fonte immagine: Corriere.it

DYBALA

Il peggiore in assoluto dell’ottava giornata è Dybala, che a onor del vero prende un palo clamoroso ma si fa parare il rigore del pareggio al minuto 97: è il secondo errore di fila dopo quello di Bergamo e si ha la sensazione che questo possa pesare come un macigno sul carattere fragile del giocatore. 

MILAN

La sconfitta nel derby brucia parecchio perché oltre ad aumentare il distacco dalla vetta (-12 dal Napoli) certifica che la strada davanti è ancora irta di ostacoli. Bonucci e Biglia non convincono, Kessie a tratti sembra spaesato, Suso è troppo solo. Montella deve ancora trovare la quadratura del cerchio.

BENEVENTO

Ottava sconfitta su otto partite per il Benevento, 19 gol subiti e solo due gol fatti. Un disastro, insomma. Difficile capire se esistano le prospettive per una rinascita della squadra campana, che ha speso tanto ma non è riuscita a creare un gruppo organico. Colpa di Baroni

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Angelo Dino Surano

Informazioni sull'autore
Giornalista, editor, ghostwriter, lettore appassionato. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.
Tutti i post di Angelo Dino Surano