Serie A 2017-2018, amarcord 1° e 2° giornata: Inter da favola, riscatto Dybala, cuore Spal, Viola a picco

Sarà ancora calcio d’agosto, ma è pur vero che i punti realizzati in questo mese contano come quelli di maggio. Come riassumere le prime due giornate di Serie A? Basta vedere chi è in testa alla classifica capocannonieri: Icardi e Dybala 4 gol. Inter e Juventus hanno iniziato alla grande e se la Juventus non fa più notizia, è l’Inter di Spalletti a dominare le pagine dei giornali. La Roma non meritava di perdere, ma segnare 3 gol in un quarto d’ora è comunque sintomo di tenacia, grinta e determinazione. La Spal ferma la Lazio e batte l’Udinese all’ultimo secondo, la Fiorentina affonda. Ecco il podio dei migliori e quello dei peggiori delle prime due giornata.

CLASSIFICA TOP

INTER

Si scrive Inter, si legge Icardi. L’attaccante argentino si muove come una furia tra le linee e annichilisce la difesa della Roma con due giocate da brivido. Immarcabile, ingestibile, inarrestabile. Con 4 gol in due partite, Mauro Icardi può diventare il nuovo capocannoniere e l’Inter può sognare lo scudetto…

Fonte immagine: Ilposticipo.it 

SAMPDORIA – SPAL

Secondo posto ex-equo per Sampdoria e Spal, autentiche sorprese di questo avvio di campionato. La Sampdoria si è imposta su Benevento e Fiorentina, la Spal ha bloccato la Lazio sullo 0-0 e si è imposta all’ultimo respiro contro l’Udinese. Se questo sono le premesse, sarà un campionato da favola… 

DYBALA

Una Joya infinita. Paulo Dybala si è ripreso la Juventus e con 4 gol in due partite oscura la stella di Higuain (ancora fuori forma) e si candida come capocannoniere di questa nuova Juventus targata Allegri. La tripletta contro il Genoa è sinonimo di classe ed eleganza, senza di lui la Juventus non sarebbe prima in classifica… 

CLASSIFICA FLOP

FIORENTINA

Due partite, zero punti, cinque gol subiti, uno solo segnato. Peggio di così non poteva partire la Fiorentina di Pioli, troppo giovane e inesperta per “reggere” il confronto con Inter e Sampdoria. Pioli dovrà lavorare molto sugli equilibri della squadra, incapace di reggere il colpo dopo il gol subito. 

UDINESE

Zero punti anche per l’Udinese, che viene affossata in casa dal Chievo e perde all’ultimo secondo contro la Spal. Una partenza davvero da brivido che porta a una inevitabile riflessione: il calcio di Del Neri è ancora attuale? I tifosi dell’Udinese sperano di sì… 

ROMA 

La vittoria contro l’Atalanta è stata casuale, la sconfitta contro l’Inter è totalmente immeritata. Detto questo, 3 punti in due partite è un bottino misero per una squadra allestita per vincere. L’arrivo di Schick può spostare gli equilibri, ma se la difesa si dimentica di marcare Icardi in area..