Serie A 2017-2018, squalificati 7° giornata: Curva Nord della Lazio chiusa per cori razzisti, fermato Calhanoglu

Il Giudice Sportivo ha deciso di squalificare per una giornata di campionato Hakan Calhanoglu del Milan, Edgar Barreto della Sampdoria e Bruno Zuculini dell’Hellas Verona. Inoltre, sono state comminate 10 mila euro di multa all’Atalanta e 2,5 mila euro ad Inter e Roma. Infine, squalificata la Curva Nord della Lazio per i cori razzisti contro il Sassuolo 

Il primo mini ciclo di calcio italiano si è concluso con grandi novità per la classifica, ma anche record che possono sancire un cambiamento nella storia di questo campionato. 

Nel frattempo, il Giudice Sportivo, Gerardo Mastrandea, coadiuvato da Stefania Ginesio e da Eugenio Tenneriello, rappresentante dell’Associazione Italiana Arbitri, cioè l’AIA, ha ufficializzato le proprie decisioni sugli squalificati della 7° giornata di Serie A.  

Sono stati fermati per un turno Hakan Calhanoglu del Milan, espulso contro la Roma per doppia ammonizione, che salterà il derby contro l’Inter, Edgar Barreto della Sampdoria, che ha perso contro l’Udinese e non giocherà contro l’Atalanta, e Bruno Zuculini dell’Hellas Verona nella rimonta contro il Torino, che non potrà essere disponibile contro il Benevento

La decisione più importante del Giudice Sportivo è stata la squalifica della Curva Nord della Lazio per i cori razzisti nei confronti di Claud Adjapong, che quindi sarà chiusa contro il Cagliari

Infine, 10 mila euro di multa per i bergamaschi, per il lancio di un accendino e tre bottigliette nei confronti dei giocatori da parte dei tifosi nella sfida contro i bianconeri, e 2,5 mila euro di ammenda per i nerazzurri, per il ritardo dell’inizio della gara contro gli stregoni, e giallorossi, per lo stesso motivo contro i rossoneri. 

Ecco il comunicato ufficiale: 

Gara Soc. LAZIO – Soc. SASSUOLO
Il Giudice sportivo,

delibera di sanzionare la Soc. SS Lazio con l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Curva Nord” privo di spettatori. Dispone, altresì, la revoca della sospensione dell’esecuzione della sanzione inflitta in occasione della gara Roma-Lazio del 30 aprile 2017 (CU LNPA n. 197 del 2 maggio 2017), per mancata decorrenza dell’annuale “periodo di prova”.

a) SOCIETA’

Ammenda di € 10.000,00 : alla Soc. ATALANTA per avere suoi sostenitori, al 24° del primo tempo, lanciato, nel recinto e sul terreno di giuoco, un accendino e tre bottigliette semi-piene in direzione dei calciatori della squadra avversaria, senza colpirli, nonché, al 1° del secondo tempo, un bengala nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 2.500,00 : alla Soc. INTERNAZIONALE per avere ingiustificatamente causato il ritardato inizio della gara di circa quattro minuti.
Ammenda di € 2.500,00 : alla Soc. ROMA per avere ingiustificatamente causato il ritardato inizio della gara di circa tre minuti.
b) CALCIATORI
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
BARRETO Edgar Osvaldo (Sampdoria): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
CALHANOGLU Hakan (Milan): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
ZUCULINI Bruno (Hellas Verona): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia