Scottish Premiership 2017-2018: Celtic ancora campione di Scozia

La squadra di Rodgers, con tre giornate d’anticipo porta a casa il 49° titolo della loro storia, battendo quest’oggi i Rangers per 5-0. 

Il Celtic di Brendan Rodgers, quest’oggi sconfigge per 5-0 gli storici rivali dei Rangers e si laurea campione di Scozia per la 49° volta nella sua storia. Per i biancoverdi, è il settimo titolo consecutivo conquistato in Premiership, riuscendoci con tre giornate d’anticipo, staccando di dieci punti l’Aberdeen al secondo posto. Il ruolino dei campioni scozzesi è davvero invidiabile, avendo totalizzato 78 punti, caratterizzato da 23 successi, 9 pareggi e soltanto 3 ko.

Sul fronte delle reti, il Celtic ne vanta 70 all’attivo e 23 al passivo, davvero dei numeri importanti che conducono la squadra a meritare l’ennesimo titolo nazionale, che ormai non fa più notizia. La squadra di Rodgers pur dominando nel massimo campionato scozzese, soffre però nelle coppe europee, dove è uscita nella fase a gironi della Champions League, trovandosi in un raggruppamento piuttosto complicato con Bayern Monaco, Psg e Andelecht.

Classificandosi terza nel girone, il Celtic retrocede in Europa League, venendo eliminata ai sedicesimi dai russi dello Zenit di Roberto Mancini. Sicuramente i neo campioni di Scozia, per il futuro dovranno provare ad alzare l’asticella in campo europeo per essere più competitivi nonostante le varie difficoltà, ma serve provarci.