Scontri e arresti durante Arsenal-Colonia: possibile squalifica per l’Emirates Stadium

Una vittoria passata in sordina quella dell’Arsenal, che ha battuto 3-1 il Colonia ma ha dovuto assistere all’assalto dei tifosi tedeschi giunti in città. 20 mila i sostenitori del Colonia arrivati a Londra per sostenere la squadra e soprattutto per “creare” disordine. Prima i tafferugli e gli scontri con i tifosi dell’Arsenal in giro per la città, poi il tentativo di sfondare le barriere dell’Emirates Stadium che ha prodotto un ritardo di un’ora sul fischio di inizio della partita. Senza biglietto, i tifosi del Colonia hanno tentato di assaltare l’entrata dello stadio e hanno costretto gli agenti a intervenire.

Una parentesi che non ha nulla a che vedere con il calcio e che rischia di costare molto all’Arsenal e in generale alle squadre. L’Uefa ha aperto un’inchiesta e sta indagando per chiarire l’esatta dinamica degli eventi. Quello che è certo è che i biglietti destinati ai tifosi del Colonia erano 3 mila e invece sono giunti in città più di 20 mila sostenitori. La prima colpa quindi potrebbe essere di chi non ha regolato il flusso dei voli da Colonia, sottovalutando forse che 17 mila persone in giro per la città sarebbero potute essere un problema.

Fonte immagine: Sport.sky.it

Il Colonia rischia una multa salatissima, l’Arsenal rischia di giocare a porte chiuse per non esser riuscita a garantire il flusso dei tifosi ospiti a causa di una scala bloccata. Una giornata amara insomma, che poteva concludersi anche peggio. Cinque gli arresti fra i supporter tedeschi.