Scavone perde conoscenza, Lecce-Ascoli sospesa e rinviata a data da destinarsi

Sono passati appena cinque secondi di gioco nell’anticipo tra Lecce ed Ascoli e un pallone a campanile scodellato nella metà campo dei salentini è oggetto di contesa tra Scavone e Beretta: il primo rimane colpito alla testa e ha la peggio essendo caduto a terra a corpo morto e senza proteggersi con le braccia, segno che ha perso conoscenza nell’impatto con l’attaccante ascolano.

Dopo tanti minuti di tensione e paura, arriva finalmente un’ambulanza: Scavone, fortunatamente, ha già ripreso conoscenza grazie al sangue freddo del compagno di squadra Mancosu e dell’avversario Ciciretti, che hanno tirato fuori la lingua dello sfortunato centrocampista evitando così che smettesse di respirare e andasse in arresto cardiaco, tanto da rendere non necessario l’uso del defibrillatore. Fondamentale è stato anche il massaggio cardiaco praticatogli tempestivamente. Scavone è stato poi portato in ospedale per accertamenti e tutte le TAC a cui è stato sottoposto hanno dato esito negativo. Il calciatore è fortunatamente fuori pericolo e rimarrà tenuto in osservazione per almeno 24 ore

La partita, praticamente mai iniziata, non è poi ripresa su richiesta delle due squadre ed è stata rinviata a data da destinarsi. Si pensava di disputarla domani alle 15, ma è difficile che lo stato dei giocatori sia ottimale vista l’angoscia di quegli interminabili minuti, perciò si è deciso di rinviarla in altra data.

 

https://www.youtube.com/watch?v=Xu7tYvt87Po

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana