SBK, Chaz Davies: “in Thailandia sarà dura, ma siamo ottimisti”

Dopo il round inaugurale di Phillip Island, la Superbike si prepara al secondo appuntamento stagionale, in programma al Chang International Circuit di Buriram, Thailandia. Reduce da un doppio secondo posto in Australia, beffato in entrambe le occasioni da Jonathan Rea di pochi millesimi, il Ducatista Chaz Davies si presenta come uno dei favoriti.

Chaz Davies, pilota del team Aruba.it Racing-Ducati (foto da: motoblog.it)

Il circuito thailandese, a dir la verità, in due edizioni non è mai stato granchè amico del pilota britannico, che vanta il 3° posto di Gara-2 dello scorso anno come miglior risultato. Tutt’altro discorso per la Kawasaki, che ha ottenuto tre vittorie di manche con Rea ed una con Sykes.

Con il senno di poi, non è che abbiamo fatto un gran lavoro con i setting nei nostri precedenti viaggi in Thailandia” – sottolinea Davis a Crash.net – “Quest’anno però siamo fiduciosi. Non vedo l’ora di provare la Panigale R sui rettilinei di Buriram. Penso che, per noi, non saranno un problema, avendo apportato delle migliorie al motore in termini di potenza“.

La gara sarà molto faticosa” – conclude il pilota Ducati – “In primis con le gomme, essendo l’asfalto molto aggressivo. Quindi per noi piloti, a causa del gran caldo che troveremo“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo