SBK, Chaz Davies: “I test di Aragon sono una svolta per noi”

Il Gran Premio di Aragon dello scorso weekend ha lasciato buoni segnali alla Ducati. Marco Melandri ha ottenuto un doppio podio (2° in Gara-1 e 3° in Gara-2), mentre Chaz Davies, dopo la maledetta caduta del sabato pomeriggio, si è rifatto la domenica, vincendo la prima manche in questo 2017.

Chaz Davies, grande protagonista del weekend di Aragon (foto da: ultimatemotorcycling.com)

Martedì, quindi, il tracciato spagnolo ha ospitato anche un’importante giornata di test collettivi, che sembra aver fatto molto bene alla Ducati. Così si è espresso al riguardo Davies: “Sono stati test davvero importanti. Ero pronto a salire in moto già alle 8:30 e sono stato l’ultimo a lasciare la pista. Avevamo molte cose da provare, come un nuovo forcellone, che Marco stava già usando da inizio stagione, ma anche nuove configurazioni di elettronica e sospensioni per migliorare la trazione. Abbiamo valutato tutto con responsi positivi. Dovevamo migliorare il nostro pacchetto dopo le prime gare di questo campionato e sento che abbiamo compiuto una svolta nella giusta direzione. Non vedo l’ora di correre ad Assen“.

Questo, invece, il giudizio di Melandri, che ha rimediato anche una caduta: “È stato un vero peccato aver chiuso i test in anticipo. Ho fatto solo tre turni, ma nonostante la caduta abbiamo raccolto alcune indicazioni importanti per quanto riguarda l’anteriore. Purtroppo sono scivolato in curva 2, senza possibilità di evitarlo, accusando dolori alle costole ed alla gola. Mi hanno messo un collare soltanto per precauzione, e credo che, nel complesso stia abbastanza bene. Dovrebbe trattarsi semplicemente di un problema muscolare, quindi mi aspetto di essere pronto a riprendere gli allenamenti nel giro di una settimana ed essere al top ad Assen“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo