Saint-Etienne, Shakhtar Donetsk e Southampton sono i bunker dell’Europa League

A 90 minuti dal termine della fase a gironi di Europa League impressionano tre dati di tre squadre che, solo apparentemente, non hanno nulla in comune tra loro. Si tratta dei francesi del Saint Etienne, degli ucraini dello Shakhtar Donetsk e degli inglesi del Southampton. Sono gli unici tre club della competizione ad aver subito soltanto tre reti sin qui: nessuno è riuscito a fare meglio.

europa-league

L’unica a sorridere davvero, però, è la formazione dello Shakhtar: a punteggio pieno nel gruppo H, già ampiamente certa della qualificazione ai sedicesimi di finale e del primo posto. Insomma, meglio di così davvero non poteva affrontare la competizione. Discorso diverso per le altre due compagini.

Il Southampton, inserito nel raggruppamento con l’Inter, ha incassato due reti proprio dai nerazzurri e una dallo Sparta Praga nell’ultimo turno. Il Saint Etienne una a testa da Magonza, Anderlecht e Gabala. Ma se i francesi sono aritmeticamente almeno secondi (si giocheranno la vetta con i belgi nell’ultima giornata), tutto è ancora possibile per gli inglesi, a quota sette con l’Hapoel Beer Sheva e distante ben cinque lunghezze dai cechi capolisti.