Fifa conferma: Russia positiva al test antidoping a Brasile 2014

Brutta gatta da pelare, come si suol dire, per la nazionale russa di calcio. La Fifa ha fatto sapere che tutti i giocatori della nazionale russa che hanno partecipato al mondiale in Brasile sarebbero sotto inchiesta per doping. Oltre a questi, si aggiungerebbero anche altri 11 giocatori che furono convocati. A meno di un anno quindi dal mondiale di Russia 2018, scoppia la bomba che potrebbe portare la Fifa a compiere una scelta che avrebbe dell’incredibile: escludere dal mondiale la nazione ospitante.

A dare la notizia è il Daily Mail, che sottolinea inoltre che 5 giocatori  (Kanunnikov, Glushakov, Akinfeev, Samedov e Zhirko) stanno disputando in questi giorni la Confederations Cup. Il sospetto quindi è che anche la nazionale abbia aderito “forzatamente” a quel doping di Stato diretto dal Ministero dello Sport che ha portato alla squalifica di moltissimi atleti russi alle scorse Olimpiadi. Giorno dopo giorno, esce il ritratto di uno Stato che non voleva atleti ma guerrieri. Uno Stato a cui non interessava gareggiare per vincere, ma soltanto raggiungere la vetta. Attraverso qualsiasi mezzo.

Fonte immagine: It.sports.yahoo.com

E fa strano pensare che a guidare quella nazionale è stato Fabio Capello, integerrimo e inappuntabile generale vecchio stampo. Se sono riusciti a ingannare Don Fabio, allora possono riuscirci con tutti.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus