Russia 2018, le outsider: Francia, Inghilterra, Belgio, Croazia, Polonia e Portogallo

Fra pochi giorni inizia il Mondiale: chi ha le carte giuste per vincere il Mondiale anche senza essere favorito? Di Sicuro Francia e Inghilterra, dietro di loro Belgio, Croazia, Polonia e Portogallo. Andiamole a vedere nel dettaglio

FRANCIA

Subito dopo le quattro favorite Argentina, Brasile, Spagna e Germania c’è la Francia di Pogba, Griezmann e Mbappé: una fucina di talenti che potrebbe davvero stupire in questo Mondiale di Russia. Fekir, Matuidi, Tolisso, Giroud e N’Zonzi vanno a completare una rosa di primo livello, per Deschamps è la grande opportunità di mettersi in mostra come allenatore.

INGHILTERRA

Fra le pretendenti c’è sempre l’Inghilterra, la grande incompiuta d’Europa. Il talento non manca: Dier, Alli, Rashford, Steling e Kane sono giocatori di prima fascia che potrebbero giocare titolari in tutte le big del mondo, la difesa è un po’ il tallone d’Achille ma ci si può lavorare. Sarà, come ogni Mondiale, la mina vagante.

BELGIO

Dal punto di vista della rosa, anche senza Naingollan, il Belgio ha una delle squadre migliori. Forza, talento e classe da vendere in ogni reparto, la cosa che manca per vincere è la mentalità. Che sia l’anno buono per vedere le furie rosse sul tetto del mondo? Mertens, Dembele, De Bruyne, Hazard e Lukaku ci credono.

Fonte immagine: Facebook

CROAZIA

Fra le squadre della ex Jugoslavia, senza dubbio è quella più attrezzata per la vittoria finale. Rakitic, Modric, Kovacic, Brozovic, Perisic, Mandzukic e Kalinic sono giocatori esperti e se riusciranno a trovare il bandolo della matassa, potrebbero davvero stupire. Se giocano come possono, potrebbero raggiungere anche le semifinali.

POLONIA

Qualche anno fa era una squadra materasso, ora a guardare la rosa c’è da preoccuparsi (in senso buono). Milik, Lewandowsky, Zielinski, Szczesny, Krychowiak e Linetty potrebbero regalare emozioni inaspettate al popolo polacco, che dopo anni passati a fare da spettatore può iniziare a pensare a un Mondiale da protagonista.

PORTOGALLO

Fra le outsider non può mancare il Portogallo di Cristiano Ronaldo, che assieme a Quaresma e Joao Moutinho può sognare di ripetere l’impresa dell’Europeo. Ci vorrà qualcosa in più rispetto a due anni fa, ma la classe e la tecnica non mancano. Andrè Silva e Joao Mario sono in cerca di riscatto.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Angelo Dino Surano

Informazioni sull'autore
Giornalista, editor, ghostwriter, lettore appassionato. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.
Tutti i post di Angelo Dino Surano