Roma-Vitesse 1-1, voti e pagelle: “I giallorossi volano ai quarti con Abraham. Wittek croce e delizia”

Qualificazione raggiunta per la Roma che ha dovuto sudare sette camicie nel confronto contro il Vitesse.

Arriva allo scadere il gol che regala la qualificazione ai quarti di finale di Conference League alla Roma di Josè Mourinho.

La firma di tale marcatura la mette, come al solito, Tammy Abraham che “salva” la Roma dai supplementari in un match dove non c’è stato nulla di facile.

I giallorossi, nel complesso, non hanno disputato un grande confronto nonostante il vantaggio del risultato e il fattore campo con l’Olimpico pronto a spingere i propri beniamini, ma di questo bisogna dare merito anche allo stesso Vitesse.

Già all’andata gli olandesi si sono dimostrati pericolosi, ma non riuscivano a segnare cosa che, nel match di ritorno, capita poco dopo l’ora di gioco grazie ad un gran gol di Wittek che rimette tutto in equilibrio.

La Roma ha poche idee, Zaniolo viene richiamato in panchina e addirittura fischiato dai tifosi spazientiti dalla prestazione dei capitolini contro una squadra, sulla carta, inferiore.

Il Vitesse ha anche l’occasione del 2-0 con Grbic che però fallisce e viene tradita proprio dall’uomo che aveva sbloccato questo match.

Proprio Wittek, infatti, si perde in maniera goffa Karsdorp che raccoglie un cross dalla sinistra per fare l’assist vincente ad Abraham che brucia Rasmussen e ribadisce la sfera in porta.

Nonostante le difficoltà, la Roma continua il proprio cammino in Conference League proiettandosi ai quarti di finale.

Le pagelle della Roma

Rui Patricio 6: Nessuna responsabilità sul tiro di Wittek, pochi altri interventi da dover fare per il portiere.

Ibanez 6: Partita tranquilla per il difensore. Il Vitesse preme ma non si rende sempre pericoloso e basta amministrare con intelligenza i movimenti per prevedere gli avversari.

Smalling 6: Come sempre ci mette tanta personalità e disputa un buon match. Non deve compiere interventi difensivi incredibili.

Kumbulla 5,5: Meno brillante rispetto ai suoi compagni di reparto. Rischia spesso a causa della grande velocità di Openda.

Maitland-Niles 5: Altra occasione sprecata e stanno diventando troppe per l’inglese. Timido, impacciato e compassato. Può e deve fare molto meglio di così. (dal 67′ El Shaarawy 6,5: Si vede il cambio di passo rispetto ai compagni. Il suo ingresso è importantissimo per la Roma).

Veretout 5,5: Anche oggi, non è sembrato ancora ai suoi livelli. Qualche passaggio semplice e poche vere e proprie idee o invenzioni per sbloccare la manovra. Anche impreciso a volte. (dal 66′ Cristante 6: Anche lui non precisissimo, ma ci mette voglia e personalità).

Pellegrini 5,5: Anche la sua stella, stasera, appare abbastanza offuscata. Può e deve fare meglio di così, ma oggi è un po’ tutta la Roma che non riesce a girare bene. (dal 93′ Bove SV)

Mkhitaryan 5,5: L’ora di gioco dell’armeno è sicuramente buona e come sempre il centrocampista è concreto e intelligente. Nonostante ciò, cala drasticamente nell’ultima frazione del match.

Vina 5: Altra prestazione in cui, onestamente, l’esterno giallorosso si è visto pochissimo ed è spesso sembrato in sofferenza. (dal 66′ Karsdorp 7: Sua la giocata vincente per regalare la qualificazione alla Roma. Inserimento perfetto e assist altrettanto importante).

Zaniolo 5: Non è di certo una prova ai suoi livelli. Prova a proporsi e muoversi, ma gli manca inventiva e precisione. Esce dal campo con i fischi dell’Olimpico che evidenziano la prova non buona di uno dei suoi gioielli. (dal 80′ Afena Gyan SV)

Abraham 7: La partita non è stata ai livelli dell’inglese, ma alla fine sul tabellino dei marcatori c’è sempre il suo nome. 21mo gol della sua stagione e qualificazione conquistata grazie alla sua zampata vincente.

Josè Mourinho 6: Un sei politico per Mou e la Roma. La partita non è di grande livello, ma alla fine non rischia troppo e a conti fatti è arrivata anche la qualificazione.

Le pagelle del Vitesse

Houwen 6: Un buon intervento su Cristante e poco altro nella sua partita. Non ha colpe sul gol subito.

Dasa 7: Nel complesso è sicuramente il migliore in campo. Gioca ovunque e riesce ad essere risolutivo in ogni zona di campo grazie ad una buona velocità e qualità. Suo l’assist per il gol di Wittek.

Doekhi 6: Nessuna sbavatura particolare nella sua partita. Difende bene e argina al meglio le avanzate giallorosse.

Rasmussen 5: Non solo si perde Abraham sul gol del pareggio, ma probabilmente doveva anche essere espulso qualche minuto prima. Non è sembrato quasi mai tranquillo e nonostante la partita non era delle peggiori, alla fine il pareggio arriva anche per causa sua.

Wittek 6: Croce e delizia. Da 7 per la partita ben giocata e per il gol davvero incredibile che mette a referto. Da 5, invece, la sua marcatura in area di rigore su Karsdorp che lo elude fin troppo facilmente nell’azione del pareggio.

Tronstad 6: Lo si vede poco in fase di impostazione, ma molto in fase di marcatura dove diventa l’ombra di Pellegrini.

Bazoer 6,5: Non poteva fare oltre. Gioca in più zone del campo ricoprendo sia la mediana di centrocampo, che la fase difensiva con grande autorevolezza e precisione. (dal 92′ Buitink SV)

Domgjoni 5,5: Poco brillante. Tende a giocare semplice senza strafare e quando prova ad azzardare una giocata un po più tecnica, la sbaglia completamente. (dal 92′ Frederiksen SV)

Huisman 5: Prima sostituzione del match. L’allenatore capisce che la sua ora di gioco non è all’altezza di ciò che hanno mostrato i compagni. Tante difficoltà nel dare qualità alla manovra. (dal 60′ Gboho 6: Regala forze fresche alla squadra e non sbaglia nulla)

Grbic 5: Tra i peggiori. Inizia il match provando ad essere pericoloso, ma alla fine risulta solo enormemente impreciso. Ha la possibilità di fare il 2-0 e la spreca con un tiro orribile e “ciabattato”.

Openda 6: Si dimostra veloce e importante per la squadra ma, rispetto all’andata, meno presente in fase offensiva. Forse remore del gol mangiato nel match in casa che avrebbe potuto cambiare il volto di questo match.

Thomas Letsch 6,5: Il Vitesse era partita come grande sfavorito al confronto con la Roma, invece esce dal campo con una doppia sfida in cui ha mostrato coraggio e voglia di fare. Gli olandesi sono arrivati ad una manciata di secondi dai tempi supplementari che, forse, avrebbero anche meritato.

Seguici su Telegram

Rimani aggiornato sulle ultime novità, i Pronostici Scommesse e i migliori Bonus Bookmaker.

Copyright © stadiosport.it - È vietata la riproduzione di contenuti e immagini, in qualsiasi forma.

I migliori Bookmaker

I migliori siti di Scommesse in Italia

Caratteristiche:
Bonus FreeBet 500€
fino a 500€ in FreeBet a partire dal primo deposito

Puoi giocare solo se sei maggiorenne – Il gioco può causare dipendenza

Caratteristiche:
Triplo Bonus!
5€ in Bonus Scommesse +20€ in Game Bonus

Fino a 100€ Sul Primo Deposito - Codice Bonus ITA125

William Hill si impegna a sostenere il Gioco Responsabile

Caratteristiche:
Offerta di Benvenuto
Bonus del 50% fino a 100€

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Consulta le probabilità di vincita sul sito di ADM.

Caratteristiche:
Scommesse e Casinò
BONUS FINO A 1.315€

Puoi giocare solo se maggiorenne. Il gioco può causare dipendenza patologica.

Caratteristiche:
Bonus Sport
15€ FREE

+ FINO a 300€ di BONUS sul PRIMO DEPOSITO

Scopri tutti i Bookmakers
Copyright © 2011 - 2024 - stadiosport.it è un sito di proprietà di Seowebbs Srl - REA: LE 278983
P. IVA 04278590759 Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lecce N.12/2016
Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute su stadiosport.it non possono essere pubblicate, diffuse, riscritte o ridistribuite senza previa autorizzazione scritta di stadiosport.it