Roma-Verona 3-0, voti e pagelle: super Dzeko, bentornato Florenzi. Ok Under e Pellegrini

La Roma batte 3-0 il Verona e porta via i tre punti che le consentono di risalire lentamente la classifica.

I giallorossi escono con il bottino pieno dall’Olimpico contro un avversario che ha dimostrato di essere ben poca cosa. In vantaggio con Nainggolan, Dzeko ha poi raddoppiato su un assist servito al bacio dal rientrante Florenzi. A chiudere le marcature ancora il bosniaco per un 3-0 senza appello.

ROMA

I MIGLIORI

FLORENZI – 7.5: Il jolly giallorosso torna in campo dopo 11 mesi e fa vedere subito perché era mancato così tanto alla Roma. Splendida la percussione con tanto di assist d’oro per la testa di Edin Dzeko che non spreca. E tutti gli abbracci sono per lui. Bentornato Alessandro!

PELLEGRINI – 7: Grande personalità alla sua prima da titolare con la maglia giallorossa. Gli riesce tutto, forse anche perché l’avversario non è di certo irresistibile. Prova anche a segnare dopo soli 3 minuti, ma il destro dalla distanza finisce alto di poco. 

UNDER – 7: Pecca ancora di precisione, ma che personalità! Sul 3-0 viene lanciato da Dzeko a campo aperto e il baby turco spreca quel gol che poteva rendere la sua serata ancora più positiva. Frizzante.

DZEKO – 8: Prima del match riceve da Damiano Tommasi la targa quale miglior cannoniere della scorsa stagione. Sbaglia tanto, segna tanto. Ma nella settimana delle polemiche risponde come un vero numero 9 dovrebbe fare: metterla dentro. Terzo gol in 3 partite, prima doppietta stagionale. Una sentenza. Soprattutto all’Olimpico.

VERONA

I MIGLIORI

NICOLAS – 6.5: Dopo la brutta prova contro la Fiorentina, si riscatta parzialmente evitando ai suoi l’imbarcata. 

I PEGGIORI

FERRARI – 4.5: Si perde Nainggolan sul primo gol, preludio di una serata in cui non gliene va una giusta. Soffre tantissimo la fisicità di Dzeko e lascia il bosniaco solo davanti a Nicolas in occasione del secondo gol. 

SOUPRAYEN – 4: Partita da incubo quella del francese. Nell’uno contro uno sistematicamente gli sfuggono sia Under che Florenzi e nelle chiusure è spesso e volentieri in ritardo. Ciliegina sulla torta: si fa espellere al minuto 21 della ripresa per due falli tanto ingenui quanto inutili. Disastro.

ZUCULINI – 5: Falloso e nervoso, regala spesso palla agli avversari e non imbastisce nessuna manovra degna di menzione.

VOTI E TABELLINO

ROMA (4-3-3): Alisson sv; Manolas 6.5 (dal 34’st Hector Moreno sv); Fazio 6; Kolarov 6.5; Pellegrini 7; De Rossi 6.5; Nainggolan 7 (dal 30’st Schick 6); Under 7 (dal 30’st Gerson sv); Dzeko 8; El Shaarawy 6.5   All: Di Francesco 7

VERONA (4-2-3-1): Nicolas 6.5; Caceres 5; Ferrari 4.5; Heurtaux 5; Souprayen 4; Zuculini 5 (dal 30’st Fossati sv); Buchel 5 (dal 13’st Verde 6); Romulo 6; Valoti 5; Bessa 6; Kean 5.5 (dal 19’st Pazzini 6);   All: Pecchia 4.5

Arbitro: Pairetto 6
Marcatori: Nainggolan (R) al 22’pt, Dzeko (R) al 34’pt, Dzeko (R) al 16’st;
Ammoniti: Valoti (V), De Rossi (R); 
Espulsi: Souprayen (V) al 21’st

 

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Veronica Martella

Informazioni sull'autore
Pugliese, una laurea in storia dell'arte e tanta passione per il calcio e la Roma in particolare. Amo le cose belle e semplici della vita e non sopporto l'arroganza, l'intolleranza e chi non si emoziona mai per nulla.
Tutti i post di Veronica Martella