Roma-Spezia 2-0, voti e pagelle: “Difesa goleador, Afena-Gyan ingenuo”

La Roma vince contro lo Spezia e si porta al sesto posto in campionato.

Grazie ad una inedita difesa goleador, la Roma ritrova la via dei tre punti, smarrita durante le gare contro Bologna e Inter, che permettono di agganciare la Juventus al sesto posto in classifica.

I giallorossi possono festeggiare una prova davvero interessante che ha visto la squadra di Mourinho dominare contro uno Spezia che ha provato a giocarsi le proprie carte, ma che è sembrato fin troppo inferiore per trovare contromisure.

I bianconeri hanno anche avuto le proprie occasioni, ma non sono riusciti a superare il muro di Rui Patricio spegnendosi lentamente.

La Roma, invece, inverte i ruoli con un Tammy Abraham perfetto nel sostenere la squadra con sponde, belle giocate e assistenze di grande livello, mentre sono i centrali difensivi Smalling e Ibanez a confezionare le reti che hanno permesso ai capitolini di vincere.

Due colpi di testa che valgono tre punti per la Roma, mentre lo Spezia si ritrova sempre più nel baratro della zona retrocessione.

Le pagelle della Roma

Rui Patricio 6,5: Salva il risultato su Reca con un grande intervento e si fa sempre trovare pronto in qualsiasi situazione. Un fattore per questa Roma.

Ibanez 7: Ha il merito di chiudere la partita firmando il raddoppio con uno stacco di testa preciso e puntuale. Anche difensivamente si fa apprezzare per varie giocate importanti, nonostante lo Spezia, davanti, ha creato problemi solo in situazioni da fermo.

Smalling 7: Si scopre goleador sfruttando un inserimento da grande attaccante dopo la sponda di testa di Abraham, L’inglese gioca benissimo in fase difensiva e il gol, firmato dopo soli 5 minuti, mette subito il match in discesa. (dal 63′ Diawara 5,5: Perde vari palloni e non sfrutta l’opportunità di mettersi in mostra).

Kumbulla 6: Prestazione senza sbavature, anche al di sopra della sufficienza, ma rischia troppo sul piede a martello su Agudelo. Probabilmente il cartellino rosso sarebbe stato più che giusto. Nonostante ciò, una delle sue prove più apprezzabili.

Karsdorp 6,5: La chiave della sfida era tutta in quella fascia. Il duello con Reca è avvincente ed entrambi ne escono bene. L’olandese spinge con grande caparbietà sulla fascia, ma si fa trovare pronto anche in difesa.

Cristante 6: Normalizzatore del centrocampo e della partita, fa tanto lavoro sporco e si dimostra leader emotivo della squadra.

Veretout 7: Partita buona del francese, impreziosita dall’assist su calcio d’angolo nel secondo gol e una rete sfiorata all’ultimo. Anche nel primo gol, sempre su sviluppo di un corner, tutto nasce da un suo cross. Fondamentale.

Mkhitaryan 6,5: Conclude meno del solito, ma è preziosissimo. La nuova vita dell’armeno lo vede centrale di centrocampo e grazie alle sue doti e le sue qualità, la Roma sembra giovarne ampiamente.

Vina 7: Forse la sua miglior partita in giallorosso. Corre come un treno e compie giocate sempre preziosissime e importanti. Il suo apporto offensivo è fondamentale e la sua spinta costringe le linee bianconere ad abbassarsi. Sfiora anche un bel gol con miracolo di Provedel.

Borja Mayoral 5,5: Il più in ombra dei titolari giallorossi. Non sfrutta l’opportunità datagli da Mourinho e fa un leggero passo indietro rispetto alla prova vista in Conference League. (dal 63′ Felix Afena-Gyan 5: Le qualità ci sono e anche i presupposti per trasformarlo in un campioncino, ma oggi fa un errore figlio dell’ingenuità di un ragazzino, qual è. Il tocco col braccio, quando era già ammonito, e il gol con annessa esultanza plateale gli costano un cartellino rosso).

Abraham 7: Non segna, ma fa tantissimo. La prestazione dei giallorossi è buona anche grazie alle sue giocate, una delle quali porta al gol Smalling. Peccato per il gol sfiorato prima dell’intervallo, dove la palla si è stampata sul palo.

Josè Mourinho 6,5: Torna alla vittoria e torna a vedere una Roma propositiva e positiva dal punto di vista del gioco. Il sesto posto, al pari con la Juventus, è di nuovo in mano ai giallorossi che ora non devono perdere la trama trovata oggi.

Le pagelle dello Spezia

Provedel 6,5: Non ha colpe sui gol subiti ma è bravissimo a non prenderne altri in occasioni anche molto interessanti. Bella la parata su Vina nel primo tempo.

Amian 5: Perde completamente Ibanez durante il gol del 2-0 per la Roma, marcatura approssimativa nei confronti di un buon saltatore di testa. Peccato perché difensivamente si era fatto apprezzare.

Erlic 6: Non è facile, soprattutto stasera, tenere un giocatore come Abraham. Tra i difensori è colui che ha meno colpe.

Nikolau 5: Lo si incolpa per il primo gol subito. Dimentica Abraham di testa e durante il match non riesce a contrastarlo o anticiparlo nemmeno una volta.

Gyasi 5: Mostra le sue difficoltà da esterno. Il ruolo non è il suo e lo dimostra con tantissimi errori in fase di possesso e una propensione esagerata nell’andare in attacco, lasciando sempre scoperta la sua corsia in difesa.

Kovalenko 5,5: Sembra partire con il piglio giusto, poi deve arrendersi alla fisicità dei centrocampisti giallorossi. (dal 54′ Agudelo 6: Con lui lo Spezia sembra trovare migliori trame. La sua duttilità servirà molto a Thiago Motta).

Sala SV: Stava per combinare la frittata su retropassaggio a Provedel, ma la sua partita termina troppo presto a causa di un infortunio. (dal 17′ Kiwior 6: La sorpresa più interessante dello Spezia di stasera. Gioca bene, è ordinato, scherma bene davanti alla difesa e si fa apprezzare).

Maggiore 5,5: Errore di posizionamento sul primo gol che tiene in gioco tutti, partita opaca di un giocatore di estremo talento che piace anche molto alla Roma. (dal 54′ Bastoni 6,5: La musica cambia decisamente con lui. Prende possesso della fascia e spinge come un dannato mostrandosi forse l’unico che credeva ancora in una possibile rimonta).

Reca 6: Difficile il duello con Karsdorp, ma nel primo tempo gioca davvero bene. Peccato sia andato a calare nella ripresa.

Strelec 5: Chi lo ha visto? Piazzatosi in punti morti del campo non ha mai dato aiuti alla squadra. (dal 54′ Verde 6: La qualità c’è ed è quasi un mistero del perché non sia titolare in questo match).

Manaj 5,5: Ci prova, anche se è molto confusionario. Nella ripresa impegna più volte Rui Patricio e trova anche il gol, però cancellato dal VAR.

Thiago Motta 5: Poco, pochissimo Spezia contro la Roma. Nel secondo tempo c’è un minimo di coraggio in più, ma è sembrato, fin dal primo minuto, che la squadra non potesse avere contromisure alle avanzate della Roma.

Seguici su Telegram

Rimani aggiornato sulle ultime novità, i Pronostici Scommesse e i migliori Bonus Bookmaker.

Copyright © stadiosport.it - È vietata la riproduzione di contenuti e immagini, in qualsiasi forma.

I migliori Bookmaker

I migliori siti di Scommesse in Italia

Caratteristiche:
Triplo Bonus!
5€ in Bonus Scommesse +20€ in Game Bonus

Fino a 100€ Sul Primo Deposito - Codice Bonus ITA125

William Hill si impegna a sostenere il Gioco Responsabile

Caratteristiche:
Offerta di Benvenuto
Bonus del 50% fino a 100€

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Consulta le probabilità di vincita sul sito di ADM.

Caratteristiche:
Scommesse e Casinò
BONUS FINO A 1.315€

Puoi giocare solo se maggiorenne. Il gioco può causare dipendenza patologica.

Caratteristiche:
Bonus Sport
15€ FREE

+ FINO a 300€ di BONUS sul PRIMO DEPOSITO

Caratteristiche:
Fino a 500€ Bonus Sport
+250€ Play Bonus Slot al primo deposito

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Informati su Probabilità di Vincita

Scopri tutti i Bookmakers
Copyright © 2011 - 2024 - stadiosport.it è un sito di proprietà di Seowebbs Srl - REA: LE 278983
P. IVA 04278590759 Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lecce N.12/2016
Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute su stadiosport.it non possono essere pubblicate, diffuse, riscritte o ridistribuite senza previa autorizzazione scritta di stadiosport.it