Roma, Monchi: “Ho una clausola rescissoria”

Il diesse giallorosso svela di avere una clausola rescissoria nel suo contratto, ma smentisce le voci che lo vedrebbero di ritorno in Spagna.

monchi
Monchi

L’avvio di stagione della Roma non è di certo esaltante, causa anche un mercato che si è poi rivelato d’indebolimento, togliendo parecchio sul piano tecnico alla squadra giallorossa, che non riesce a trovare ancora la quadratura del cerchio.

 In attesa che la Roma esca da questa crisi di risultati e possa magari correre ai ripari alla prossima sessione di mercato, tiene banco la vicenda legata al diesse,Monchi, il quale svela di avere una clausola rescissoria all’interno del suo contratto. La scadenza contrattuale dello spagnolo sarà nel 2021, ma non è stata resa nota la cifra di questa clausola.

Negli ultimi giorni, si sono fatte insistenti le voci di un suo ritorno in Spagna, precisamente al Barcellona, voci che lo stesso Monchi ha poi smentito pubblicamente, deciso a ribadire che non pensa al futuro ma bensì al presente, avendo ancora un contratto che lo lega alla società giallorossa per altri anni, perciò non ha alcuna intenzione di tornare in patria.

Ad oggi i problemi della Roma sono ben altri e non di certo i rumors riguardanti il proprio diesse, costretto a dover operare secondo le direttive della proprietà e consegnando al tecnico Di Francesco una rosa con limiti evidenti specie a centrocampo, reparto che sta mostrando di avere le maggiori difficoltà, condizionando notevolmente l’economia del gioco dei giallorossi.