Roma-Juventus, Sarri: “Contro la Roma gara difficile. De Ligt in crescita”

Le dichiarazioni dell’allenatore della Juventus Maurizio Sarri alla vigilia della sfida contro la Roma. Il tecnico toscano ha riconosciuto le difficoltà della sfida contro i giallorossi ed ha avanzato che potrebbero esserci dei cambi.

Domani alle ore 20:45 la Juventus sarà ospite della Roma nel posticipo della diciannovesima giornata di Serie A. I bianconeri vogliono continuare a correre dopo il poker rifilato al Cagliari, ma vincere sul campo dei giallorossi non sarà facile.

 

Anche Maurizio Sarri è cosciente della difficoltà della partita contro la Roma e lo ha fatto presente quest’oggi nella consueta conferenza stampa pre-partita. Il tecnico toscano ha riconosciuto anche l’ottimo lavoro svolto da Fonseca: È una partita difficile in cui dobbiamo andare a ricercare continuità in un periodo. Spesso abbiamo fatto partite con spezzoni diversi di interpretazione. Ora che sembriamo in miglioramento da questo punto di vista dobbiamo proseguire in quanto fatto di buono con il Cagliari. Fonseca? Mi sembra stia facendo un buon calcio e che stia dando una bella impronta alla sua squadra. Nonostante periodi difficili con tanti infortuni, è un allenatore di grande livello“.

Sarri sa che la partita di domani sarà difficile, ma potrebbe effettuare dei cambi visto che la Juventus sarà impegnata in settimana in Coppa Italia. Uno dei dubbi riguarda De Ligt che è rimasto in panchina nelle ultime quattro partite lasciando spazio a Demiral. Il tecnico bianconero ha dichiarato come abbia ancora qualche problema fisico, ma è quasi pronto a tornare in campo. De Ligt comincia a stare meglio, l’acciacco al pube è in miglioramento. Gli resta un piccolo acciacco alla spalla che speriamo di risolvere velocemente. La sensazione è che stia tornando ai suoi livelli“.

 

Oltre a riconoscere la difficoltà della partita di domani, Sarri ha anche riconosciuto la forza della Roma di quest’anno che sa essere pericolosa quando riesce a partire in velocità. L’allenatore toscano ha affermato come i suoi giocatori dovranno essere bravi nel mantenere il giusto equilibrio per evitare di favorire le ripartenze giallorosse: “La Roma è una squadra con giocatori tecnici e rapidi, di grandi accelerazioni e strappi. Si può anche allungare ma può fa venir fuori una partita con continui capovolgimenti di fronte in cui diventa pericolosissima. Bisogna essere bravi a non farsi spaccare in due tronconi da loro, perché in questo tipo di partita diventa fortissima”.

Inevitabile anche qualche domanda sul mercato, con Sarri che ha dichiarato come in Italia non ci sia la mentalità per iniziare un lungo percorso con lo stesso allenatore rischiando di non vincere per uno o due anni. Come esempio, l’allenatore bianconero ha preso il Liverpool: “Il Liverpool è un società mondiale che però ha avuto la pazienza di arrivare undicesima il primo anno e ottava il secondo. Non so se in Italia questo tipo di percorso sarebbe stato possibile, è una questione di mentalità”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei