Roma-Friedkin: nelle prossime ore la chiusura della trattativa

Sarebbe ormai ad un passo la cessione della Roma allo statunitense Dan Friedkin.

La trattativa tra James Pallotta e Dan Friedkin per la cessione del club capitolino è in dirittura d’arrivo: come riporta Il Messaggero, dopo lo stallo degli ultimi giorni, la Roma starebbe infatti passando nelle mani dell’americano Friedkin.

L’accordo è stato trovato nei giorni antecedenti il Natale, sulla base di 780 milioni di euro. L’attuale Presidente resterà comunque – almeno inizialmente –  come socio di minoranza. Oltre ai rumors della stampa, a confermare la notizia del passaggio di proprietà, anche i legali degli studi che seguono la vicenda e che stimano una chiusura dell’accordo anche prima della fine dell’anno.

La trattativa è ripartita il 23 dicembre tra Los Angeles, Londra e Trigoria, dove il CEO Guido Fienga è stato al centro delle negoziazioni, accogliendo Ryan Friedkin, figlio del magnate americano, negli uffici di Viale Tolstoj a metà novembre.

Un colpo ad effetto della nuova cordata americana per presentarsi al meglio ai nuovi tifosi, potrebbe essere quello di un ritorno nella Capitale di Totti e/o De Rossi.Questione  stadio: al momento Pallotta e Friedkin hanno scelto di non inserire nella trattativa l’eventuale costruzione dell’impianto di Tor di Valle.