Roma, Fonseca annuncia: “Pronti al taglio stipendi. E Pellegrini nuovo capitano”

Il tecnico: “Importante terminare la stagione. Molto contento per i complimenti di Totti. Zaniolo recupera bene”

Costretti a casa, c’è tempo in abbondanza per fare un bilancio dell’ultimo periodo. Come ha fatto Paulo Fonseca, allenatore della Roma.

Il tecnico portoghese ha rilasciato un’intervista a Sky Sport in cui ha fatto un resoconto della stagione giallorossa. Tra prestazioni convincenti (andata Bologna, Inter, vittoria pre-natalizia con la Fiorentina) ad altre profondamente deludenti (dal rientro con il Torino fino alla vittoria, parzialmente, liberatrice con il Gent), i troppi e ormai tradizionali infortuni, la stagione romanista è decisamente ingiudicabile, incompleta, soprattutto ora che non si sa quale sia l’esito finale, a causa del Coronavirus.

LE PAROLE- Uno dei temi che più sta tenendo banco in questi giorni è il taglio stipendi. In Italia, ad ora, l’unica società che ha provveduto a procedere è la Juve. Le altre aspettano l’evolversi delle riunioni tra Lega e AIC. L’accordo, però, sembra ben lontano dal trovarsi.

Fonseca ha così commentato la situazione: “Dobbiamo essere pronti per aiutare il club. Noi siamo pronti ad aiutare la società in questo momento: dobbiamo essere sensibili in questo momento così difficile“.

Sul futuro il lusitano ha le idee chiare: ” Pellegrini ha il carattere forte che serve per fare il capitano. Ora abbiamo Dzeko, ma in futuro Lorenzo può farlo”.

Sui complimenti ricevuti da Totti: “Sono molto contento delle sue parole. E’ una leggenda, avere questo riconoscimento è importante. Mi piacciono molto le sue parole“.

Al tecnico è stato poi chiesto come procede il recupero di Zaniolo: “Sta bene, sono positive le indicazioni che ho da lui, penso che sta recuperando molto bene“.

Sulla quarantena-Parlo sempre con i giocatori. Ci sentiamo quotidianamente per spiegargli i nuovi esercizi e controllare quelli che dovevano fare. Tutti hanno dei lavori individuali. È importante avere il controllo del lavoro che stanno facendo. Controlliamo peso, alimentazione ed ogni minimo dettaglio“.

Su come sta vivendo questa quarantena, Fonseca ha dichiarato: “Non è facile questa situazione. Passo il tempo con la mia famiglia e facendo sport. Vedo molte partite e anche giocatori che potrebbero interessarci. C’è tempo per fare tante cose“.

L’apporto benefico del Club – Sono davvero orgoglio delle iniziative del club, con l’associazione Roma Cares. Il club è famoso in tutto per il legate con i tifosi e la città, in questo momento è molto evidente. Non abbiamo soltanto raccolto soldi, la Roma è stata operativa anche per aiutare lo Spallanzani e le persone. In queste ultime settimane mi è piaciuto molto l’aiuto agli anziani con la distribuzione di materiale sanitario e generi alimentari”. 

Fonseca ha anche detto la sua sul poter giocare d’estate –Giocare anche d’estate? Sì, penso che se ci sono le condizioni giuste sia importante finire il campionato. Coppe in sede neutra? Ora ci sono tante ipotesi, ma prima per me dobbiamo terminare la Serie A“.