Roma-Barcellona 3-0, voti e pagelle: Dzeko stratosferico, Manolas e De Rossi monumentali

La Roma batte 3-0 il Barcellona e completa la rimonta impossibile che la fa accedere in semifinale di Champions League dopo 24 anni.

I giallorossi, subito aggressivi, trovano il vantaggio già al 6′ del primo tempo con Edin Dzeko. Ad inizio ripresa raddoppia Daniele De Rossi dal dischetto del rigore procurato dallo stesso bosniaco. A meno di 10 minuti dal termine è Manolas a mettere in rete la palla del 3-0 che vuol dire rimonta completata e qualificazione.

ROMA 

I MIGLIORI

MANOLAS – 9: Sempre attento su Messi e Suarez. Pulito in ogni intervento, non rischia mai il cartellino. Al minuto 82 entra di diritto nella storia della Roma quando su scivolata di testa mette il pallone del 3-0 alle spalle di Ter Stegen e fa venire giù l’Olimpico. Piange in panchina incredulo dopo il triplice fischio dell’arbitro. Epico.

JUAN JESUS – 7.5: Ci mette la giusta cattiveria su Messi prendendosi anche un giallo sacrosanto ma necessario dopo un calcione rifilato alla Pulce. Mette lo smoking delle grandi occasioni e sfodera la partita esemplare anche lui stasera.

FLORENZI – 7.5: Crea enormi pericoli alla difesa blaugrana mettendo il turbo sulla fascia destra sin dai primi minuti. Sempre pungente.

DE ROSSI – 8.5: Inizia la sua partita con un lancio in verticale che manda dritto in porta Dzeko. Poi, pressing a volontà come i bei tempi migliori che annulla Rakitic, fino al pallone bollente calciato dal dischetto che porta i giallorossi a -1 dalla rimonta. Vive da Capitano con la C maiuscola una delle più belle serate della storia della Roma.

DZEKO – 9: Dove c’è Dzeko c’è gol. Lo sa bene De Rossi che al minuto 6 del primo tempo lo cerca con un lancio in verticale trovandolo puntuale all’appuntamento con il gol come un orologio svizzero per quella che è la sua sesta rete in questa edizione della Champions. Nella ripresa si conquista caparbiamente il rigore del 2-0 che De Rossi ribadisce in rete. Per il resto tanto gioco, tanta manovra, tanta tecnica, tanta intelligenza tattica, tanta corsa, tanta eleganza. Tanto Dzeko

BARCELLONA

I PEGGIORI

UMTITI – 4: Dzeko lo colpisce subito quando al minuto 6 del primo tempo se lo mangia in tecnica e velocità per il gol dell’1-0. E’ ancora il Cigno di Sarajevo a rendergli la vita complicata nelle occasioni successive. Come se non bastasse, sul finire lo fulmina anche Manolas. Serataccia.

RAKITIC – 5: Il pressing di De Rossi non gli lascia scampo e il croato soffre per tutto il match. Provvidenziali, però, un paio di diagonali che evitano il 3-0 giallorosso.

MESSI – 4.5: Sbaglia tutti i calci piazzati e viene praticamente chiuso da Manolas e Juan Jesus per tutta la sera. E il suo score realizzativo tra andata e ritorno recita: zero. 

SUAREZ – 3: Viene risucchiato nella rete di Manolas e non lo si vede per tutta la sera se non per le sue sceneggiate a terra e un giallo per perdita di tempo. Solo fischi.

VOTI E TABELLINO

ROMA (3-4-1-2): Alisson 6.5; Manolas 9; Fazio 7.5; Juan Jesus 7.5; Florenzi 7.5; De Rossi 8.5; Strootman 7.5; Kolarov 7.5; Nainggolan 7.5 (dal 32’st El Shaarawy 6.5); Dzeko 9; Schick 7 (dal 28’st Under 7)   All: Di Francesco 10

BARCELLONA (4-4-2): Ter Stegen 6; Semedo 4.5 (dal 40’st Dembelé sv); Piquè 5; Umtiti 4; Jordi Alba 5.5; Sergi Roberto 5; Rakitic 5; Busquets 5 (dal 40’st Paco Alcacer sv); Iniesta 5 (dal 36’st Andrè Gomes sv); Messi 4.5; Suarez 3   All: Valverde 4

Arbitro: Turpin (Francia) 5.5
Marcatori: Dzeko (R) al 6’pt, De Rossi su rig. (R) al 13’st, Manolas (R) al 37’st;
Ammoniti: Fazio, Juan Jesu (R), Piqué, Messi, Suarez (B)

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Veronica Martella

Informazioni sull'autore
Pugliese, una laurea in storia dell'arte e tanta passione per il calcio e la Roma in particolare. Amo le cose belle e semplici della vita e non sopporto l'arroganza, l'intolleranza e chi non si emoziona mai per nulla.
Tutti i post di Veronica Martella