Ritirato il ricorso: niente Mondiali Qatar 2022 per la Russia

La Russia ritira il ricorso per la mancata partecipazione ai Mondiali di Qatar di quest’anno. La nazionale non ci sarà. L’annuncio del TAS.

Niente mondiale per la Russia. Questo, però, era già evidente in seguito alle decisione della FIFA. A causa dello scoppio del conflitto contro l’Ucraina, le squadre russe erano state squalificate da ogni competizione e, di conseguenza, anche la Nazionale . Infatti, la Russia avrebbe dovuto giocare la semifinale per i playoff contro la Polonia ma si è vista perdere a tavolino con i polacchi che sono passati direttamente in finale.

La Federcalcio russa, però, non ha accettato questa decisione e, lo scorso 30 marzo, ha presentato ricorso per poter prendere parte ai Mondiali che inizieranno a novembre e dureranno fino a dicembre. Questo ricorso, però, è stato subito ritirato.

Russia, esclusione accettata

La Russia, dunque, ha accettato la sua esclusione dal Mondiale. Ad annunciarlo è stato anche il Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS). In una sua nota, si legge che la procedura sarà chiusa a breve, dichiarando che “per il momento non è stato stabilito alcun calendario procedurale“.

Il TAS, tra l’altro, aveva già respinto la possibilità di far giocare i playoff alla Russia. L’esclusione era già nell’aria ma, ora , i sogni della partecipazione della Russia ai Mondiali sono definitivamente crollati. Tra le altre cose la Russia si era offerta per ospitare Euro 2028 ma, per ora, sembra una vera utopia.

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione