Rio Ave-Milan, Dichiarazioni pre partita Pioli: “Dobbiamo contare sulle nostre possibilità”

E’ uno Stefano Pioli concentrato quello che si presenta ai microfoni alla vigilia della sfida da dentro o fuori contro il Rio Ave: “Siamo allenati dalle due gare precedenti, ma conta l’approccio e la mentalità. Dobbiamo contare sulle nostre possibilità, con tanto rispetto per degli avversari di buon valore. E’ il nostro primo obiettivo stagionale. Domani si chiude la prima fase e noi voglia passare il turno per aver un cammino più lungo in Europa “.

L’ex tecnico di Lazio e Inter ci parla del Rio Ave e dei suoi punti di forza: “Vuole comandare il match con il possesso palla. Dovremo evitare questo, essere aggressivi e farlo con lucidità. Squadra tecnica e che prende buone posizioni”.

Il tecnico rossonero ci parla anche degli assenti di domani sera: “Romagnoli sta rientrando in gruppo, quando torneremo dal Portogallo inizierà a fare qualcosa con il gruppo. La sosta sarà importante per lui per rientrare. Spero che sia così anche per Conti. Musacchio sta meglio, non so se sarà pronto dopo la sosta. Ibra è dentro il gruppo in tutto e per tutto, nelle loro chat si stanno sentendo e stimolando, qui il leader sta diventando il gruppo, la voglia di stare insieme e di essere soddisfatti e felici delle proprie prestazioni”.

Alla domanda se a giocare domani sarà uno tra Colombo e Leao, Pioli risponde così: “Non ci sono solo loro che possono giocare davanti. La scelta dipenderà da come vorremo giocare. Sono felice della disponibilità di Leao, ma si sta allenando da poco con noi. Deve migliorare la condizione, domani potrà fare uno spezzone”.

L’allenatore del Milan parla anche di altri singoli della sua squadra, tra cui Diaz: “Era la prima partita, può fare meglio, ma sta crescendo molto. Deve essere ancora più determinante. Per domani è disponibile. Domani deciderò chi giocherà sugli esterni”. 

Su Kessie: ” E’ un ragazzo positivo, è sempre concentrato e disponibile ad aiutare i compagni in difficoltà. Io e i suoi compagni stiamo apprezzando molto tutto questo”.

Si dice sempre che il milan sia una squadra giovane e Pioli afferma: “Dobbiamo pensare a giocare da squadra e dare il massimo, poi è chiaro che il nome Milan porta sempre delle responsabilità in più”.

Infine c’è il saluto ufficiale a Paquetà, appena trasferitosi in Francia al Lione: “Lo ringrazio per la sua disponibilità. Gli faccio un grande in bocca al lupo. Qui ha trovato delle difficoltà, ma ha le qualità per fare bene. Deve credere in sè stesso”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo