Real Madrid, buon esordio: battuto il Celta Vigo 3-1, ma espulso Modric

I Blancos non sbagliano ed aprono la stagione nel migliore dei modi.

Il precampionato disastroso con tanti gol subiti aveva preoccupato non poco i tifosi del Real Madrid, ed invece i Blancos hanno risposto presente in questa prima giornata di Liga andando a vincere 3-1 sull’ostico campo del Celta Vigo. I ragazzi di Zidane hanno mostrato una condizione fisica e mentale superiore rispetto a quanto visto nel precampionato ed hanno ottenuto una vittoria meritata e ciò non era affatto scontato, considerando che i galiziani sanno essere pericolosi davanti al proprio pubblico.

La partita si è messa subito in discesa per il Real, avanti al 12′ con Benzema che in scivolata anticipa Vinicius ed insacca facilmente in porta su assist di Bale, schierato titolare a sorpresa da Zidane. Il tecnico francese, infatti, aveva affermato qualche settimana fa che sarebbe stato meglio per tutti se il gallese avesse lasciato Madrid ma, a quanto pare, ha cambiato idea, considerando che lo ha anche difeso nella conferenza stampa pre e post gara. Il Celta reagisce solo a fine primo tempo, ma il gol di Brais Mendez viene annullato dal VAR per fuorigioco di Iago Aspas.

Nella ripresa, le cose sembrano mettersi male per il Real, con i galiziani che creano due occasioni per pareggiare e con i madrileni che restano in 10 per l’espulsione, la prima in Liga, di Modric che aveva affondato i tacchetti sulla caviglia dell’ex Barcellona Denis Suarez. Al 61′, però, ci pensa Toni Kroos a chiudere i giochi con un missile terra-aria che si stampa sulla traversa e si infila alle spalle di Ruben Blanco che vola, ma nulla può su una conclusione del genere.

Con il Celta Vigo ormai al tappeto a livello psicologico, il Real Madrid ha vita facile e a dieci minuti dal termine cala il tris con Lucas Vazquez al termine di una grande azione corale. Per i galiziani arriva comunque il gol della bandiera nel recupero con il giovane della primavera Iker Losada, al primo gol tra i professionisti, rete che fa storcere il naso a Zidane. Il tecnico francese può comunque sorridere per questo ottimo inizio di campionato che gli permette di mettere già tre punti di distanza tra la sua squadra ed il Barcellona.

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei