Qualificazioni Mondiali Qatar 2022: risultati e marcatori 2° giornata 27-28/3/2021 e classifica gironi

Montenegro-Gibilterra 4-1: i balcanici volano in testa al raggruppamento insieme alla Turchia ottenendo un successo che il risultato non rispecchia del tutto. Beqiraj segna il primo gol, Styche pareggia su rigore, Simic raddoppia e Tomasevic e Jovetic completano il tabellino.

Russia-Slovenia 2-1: due gol di Dzyuba e la rete della bandiera di Ilicic decidono a favore dei russi il match disputato a Sochi e danno a questi il primato.

Bielorussia-Estonia 4-2: la doppietta di Anier, che illude gli estoni portandoli per due volte in vantaggio, viene vanificata da altrettante marcature di Lisakovich e dai centri di Kendysh e Savitskiy, grazie ai quali i padroni di casa trovano i loro primi punti.

Croazia-Cipro 1-0: è Pasalic a risolvere una partita dominata, ma in cui è mancata cattiveria in avanti, e a dare la prima vittoria ai croati.

Norvegia-Turchia 0-3: Soyuncu e due gol di Tufan stendono a sorpresa gli irriconoscibili scandinavi e proiettano i turchi in vetta insieme al Montenegro.

Olanda-Lettonia 2-0: Berghuis e De Jong firmano i due gol che regalano agli Orange il primo successo del cammino verso il Qatar.

Irlanda-Lussemburgo 0-1: incredibile ma vero, la selezione del Granducato vince a Dublino dopo una partita combattuta e ben giocata e si issa al secondo posto del girone alle spalle di Serbia e Portogallo. A segnare lo storico gol è Rodrigues, a segno a cinque minuti dal termine.

Repubblica Ceca-Belgio 1-1: Lukaku riacciuffa Provod e il match finisce con un pareggio che manda in vetta entrambe le squadre con 4 punti.

Serbia-Portogallo 2-2: Mitrovic e Kostic rimontano nel secondo tempo la doppietta di Jota arrivata nel primo. Le due compagini sono in vetta insieme con 4 punti, ma sul punteggio pesa il gol di Ronaldo in pieno recupero non visto: il pallone aveva varcato la linea, ma senza tecnologia non si può evitare l’errore.

Slovacchia-Malta 2-2: i maltesi chiudono clamorosamente in primo tempo con due gol di vantaggio, firmati da Gambin e Satariano, ma Strelec e Skriniar riescono ad evitare la disfatta. Malta ottiene il suo primo punto, la Slovacchia va a 2.

Calendario mondiali 2022

Kazakistan-Francia 0-2: i transalpini dominano e vincono molto più facilmente di quanto dica il risultato. Dembele e un autogol di Maliy chiudono la partita nel primo tempo e la ripresa è una tranquilla passerella con tanto di rigore fallito da Mbappé. La Francia riscatta il passo falso all’esordio e, con 4 punti, conquista momentaneamente il primo posto lasciando i kazaki a zero.

Albania-Inghilterra 0-2: Kane e Mount decidono una partita brutta e priva di grandi guizzi da parte degli inglesi, che vanno in vetta a punteggio pieno lasciando a 3 gli albanesi.

Armenia-Islanda 2-0: Barseghyan e Bayramyan stendono i poco cinici islandesi, ancora ultimi senza successi, portando la propria selezione in testa, anche se solo per qualche ora.

Danimarca-Moldavia 8-0: gli scandinavi vanno in vetta grazie ad un successo a dir poco rotondo ottenuto con le doppiette di Damsgaard e Dolberg e ai centri di Stryger Larsen, Skov, Jensen e Ingvartsen.

Georgia-Spagna 1-2: Kvaratskhelia sorprende gli iberici a fine primo tempo, ma Torres e Olmo, quest’ultimo in gol in pieno recupero, evitano un nuovo passo falso. La Spagna è momentaneamente prima con 4 punti.

Austria-Far Oer 3-1: clamorosamente sotto di un gol per mano di Nattestad, gli austriaci ribaltano senza grossi problemi con Dragovic, Baumgartner e Kalajdzic e salgono al secondo posto con 4 punti.

Bulgaria-Italia 0-2: dopo un primo tempo quasi inguardabile, chiuso da un dubbio rigore realizzato da Belotti (molto più netto un fallo ai danni di Chiesa avvenuto prima) e pressoché privo di occasioni e tiri in porta, gli azzurri fanno meglio nella ripresa pur divorandosi troppe reti. Alla fine Locatelli segna il suo primo, bellissimo, gol in Nazionale e con questo risultato andiamo in vetta da soli con una differenza reti leggermente migliore di quella degli elvetici.

Israele-Scozia 1-1: il gol di Fraser pareggia quello di Peretz. Nessuna delle due squadre riesce però a tornare in avanti e l’1-1 finale non soddisfa nessuno.

Kosovo-Svezia 0-3: Augustinsson, Isak e Larsson su rigore mantengono gli scandinavi in vetta a punteggio pieno a +2 sulla Spagna.

Macedonia del Nord-Liechtenstein 5-0: Bardhi, Trajkovski (doppietta), Elmas e Nestorovski dal dischetto danno ai balcanici i primi tre punti.

Polonia-Andorra 3-0: due gol del solito Lewandowski e uno di Swiderski stendono i deboli pirenaici.

Romania-Germania 0-1: basta una rete di Gnabry per piegare i rumeni e far compagnia all’Armenia in vetta.

San Marino-Ungheria 0-3: ben tre i rigori, due trasformati da Szalai e Nikolics e uno sbagliato da Sallai, che comunque si fa perdonare con il gol del momentaneo 2-0. I magiari salgono a 4 punti e raggiungono la Polonia al secondo posto alle spalle dell’Inghilterra.

Svizzera-Lituania 1-0: il match inizia con venti e passa minuti di ritardo poiché una delle porte era più bassa di 10 cm e si è dovuto procedere alla sostituzione. Shaqiri segna immediatamente, ma il suo gol resterà l’unico malgrado un dominio quasi imbarazzante. Gli elvetici rimangono a punteggio pieno insieme all’Italia, che però è prima da sola grazie ad una miglior differenza reti (+4 e +3)

Ucraina-Finlandia 1-1: andati in vantaggio con Moraes all’80°, i padroni di casa vengono raggiunti una decina di minuti dopo da un penalty insaccato da Pukki. La Francia ringrazia e resta in testa da sola, mentre finnici e ucraini restano seconde con due punti.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana